Meteo, stop alla primavera: crollo di 12 gradi!

Le previsioni meteo per la settimana di fine marzo 2019: arriva un’ondata di maltempo, scendono le temperature

Marzo 2019 è stato un mese decisamente generoso che ci ha fatto piombare subito in una primavera inoltrata con temperature piuttosto alte e con un cielo sgombro da nuvole. In molti guardando il solleone hanno iniziato il cambio di stagione mettendo nella naftalina sciarpe e piumini. Ma forse è il caso di non essere troppo precipitosi. Infatti è in arrivo un’ondata di maltempo dal sapore invernale che farà crollare le temperature di ben 12 gradi e riporterà la neve in montagna.

Leggi anche-> Meteo Pasqua 2019 e Ponti: il tempo previsto

Previsioni meteo fine marzo 2019: torna il freddo

Il caldo di questi giorni ci ha fatto sognare l’estate che con queste temeprature sembra davvero prossima. Qualcuno ha già fatto la sua prima fuga al mare. Insomma, la bella stagione sembra avviata. Ma non è proprio così. La settimana dal 25 marzo riserverà una sorpresa dal sapore invernale. Una parentesi di gelo e neve prima di rituffarci nel caldo della primavera.

Stando agli esperti dal pomeriggio di lunedì 25 marzo entrerà progressivamente sul nostro Paese una corrente proveniente dal Polo Nord che investirà dapprima le regioni nord orientali con forti raffiche di bora fino a 100 km/h che soffieranno su Friuli Venezia Giulia, Veneto e sulle coste dell’Emilia Romagna. Tornerà la neve sugli Appennini a quota 500 metri e il termometro scenderà inesorabilmente portandosi su valori ben al di sotto della media del periodo.

L’aria polare si porterà poi martedì 26 marzo su tutto il Centro Italia con freddo e maltempo. Al mattino sulle regioni centrali si registreranno temperature al di sotto dei 5 gradi, un record negativo per il periodo di fine marzo. Sferzerà, oltre al vento forte, anche il maltempo sulle regioni adriatiche, tirreniche e sulla Sardegna con temporali molto forti dapprima su Marche e Abruzzo e poi su Lazio, Campania e Basilicata.

Nella giornata di mercoledì 27 il vortice ciclonico si muoverà verso il meridione interessando la Calabria e la Sicilia dove potrebbero verificarsi nubifragi sui settori ionici in provincia di Cosenza e Crotone.

La parentesi di freddo e maltempo dovrebbe iniziare a chiudersi nella giornata di giovedì 28 marzo quando l’Alta Pressione dovrebbe riportarsi al comando e spingere via il vortice ciclonico. Si prevedono quindi ultime piogge sui settori meridionali, ma poi un rapido miglioramento.

Da venerdì 29 marzo l’Alta Pressione conquisterà tutta la penisola ed il sole tornerà protagonista per tutto il weekend. Le temperature torneranno ad aumentare garantendoci un fine settimana da gita al mare.

 

Previous article“Costacurta gobbo, mai stato milanista”, il giornalista prende di mira l’ex rossonero
Next articleFabrizio Corona in carcere, revocato l’affidamento: troppe violazioni
Giornalista, laureata in Scienze della Comunicazione, web content editor e social media manager. Ho da sempre un'innata curiosità per tutto quello che mi circonda: da bambina mi immaginavo detective e indagavo su tutto per scoprire la verità, immaginandomi protagonista di casi polizieschi e di inchieste giornalistiche (e solitamente era peluche orso il colpevole!). Ho fondato il giornalino scolastico quando avevo 9 anni e da allora non ho mai smesso di scrivere. Ho sempre lo zaino in spalla: adoro viaggiare, scoprire nuove culture, nuovi posti e poterli raccontare. Qualsiasi posto infatti racconta una storia che io voglio conoscere. Quando non scrivo al pc o non sono in viaggio, mi trovate sul palco ad improvvisare oppure a fare trekking con il mio cane o nei reparti di pediatria come clowndottore.