CONDIVIDI

Auto di giovanissimi contro un’altra tra San Pietro Vernotico e Cellino San Marco, nel Nord Salento: tragedia nella notte, tre morti.

auto giovanissimi
(repertorio/Vigili del fuoco)

Ancora una strage sulle strade del brindisino, dopo che un paio di sere fa avevano perso la vita due giovani alle porte di Ostuni. Anche stavolta le vittime sono giovani, anzi giovanissime. I ragazzi deceduti sono il 19enne Davide Cazzato, la 18enne Sarah Pierri e la 17enne Giulia Capone. Altre due persone sono in gravi condizioni in ospedale. Lo schianto sulla strada che collega San Pietro Vernotico a Cellino San Marco, nel Nord Salento.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Lo schianto nel brindisino: cosa è accaduto

La comitiva di giovani viaggiava su una Fiat Punto che ha impattato contro una Chevrolet Tacoma il cui conducente è illeso. La 17enne Giulia Capone e il 19enne Davide Cazzato sono deceduti sul colpo mentre Sarah Pierri è morta in ospedale. Tutti e tre i ragazzi erano originari della zona, i loro amici feriti, a quanto pare, non sarebbero in pericolo di vita.

L’automobile con a bordo i cinque giovani, prima di colpire l’auto guidata da un 72enne in stato di choc, ha impattato contro un muretto che delimita la carreggiata, quindi è andata a sbattere contro la Chevrolet, che proveniva in senso opposto. Ancora tutte da chiarire le circostanze della tragedia, che ha colpito diverse comunità del brindisino, da dove provenivano i tre giovani. Sul luogo della tragedia, oltre ai mezzi del Suem 118, anche i militari dell’Arma dei Carabinieri e vigili del fuoco. Sul conducente della Punto sono in corso le perizie tossicologiche.