CONDIVIDI

report anticipazioni 18 marzoLunedì 18 marzo inizierà la nuova edizione di Report, in prima serata su Rai 3. Scopriamo insieme tutte le anticipazioni e le inchieste dell’appuntamento di debutto.

La nuova edizione di Report parte con il botto. Quattro inchieste animeranno la prima puntata del programma di approfondimento politico e non solo, che anche quest’anno vedrà alla conduzione il giornalista Sigfrido Ranucci. Il format ricalcherà quello delle ultime edizioni, con le inchieste esclusive destinate ad aprire importanti dibattiti nell’opinione pubblica. Il programma andrà in onda in prima serata su Rai 3 e partirà lunedì 18 marzo. Ma di cosa si occuperà Report nella puntata del debutto? Scopriamo insieme tutte le anticipazioni sulle inchieste di stasera.

Per essere aggiornato su tutte le notizie: CLICCA QUI!

Stasera in tv, Report: inchieste e anticipazioni del 18 marzo

La prima inchiesta di Report, che partirà lunedì 18 marzo, sarà intitolata ‘Politica a costo zero’. Bernardo Iovene, con la collaborazione di Michela Mancini, si è occupato di seguire l’evoluzione dei partiti ma soprattutto del loro metodo di sopravvivenza, dopo l’abolizione del finanziamento pubblico. Fino al 2013, infatti, era lo Stato a finanziarli con cifre esorbitanti (fino a 100 milioni di euro). Oggi, invece, il contributo del 2 per mille non supera i 14 milioni. E ancora, quanto guadagnano gli eletti dai Comuni al Parlamento? E dove finiscono i soldi che il Movimento 5 Stelle ‘restituisce’? E’ ciò di cui si occuperà Report.

La seconda inchiesta è invece intitolata ‘A scuola di politica’. Adele Grossi traccia un profilo della strada seguita dalla Lega in questi ultimi anni, certamente il partito più impegnato in quanto a formazione politica. I corsi registrano il tutto esaurito e vengono organizzati in vere e proprie accademie federali. La capofila è certamente la scuola di formazioni politica che ha sede a Milano. Gli ultimi 500 diplomi sono stati consegnati da Matteo Salvini in persona pochi giorni fa. Il leader della Lega è protagonista anche della terza inchiesta, quella denominata ‘Porto sicuro’ e relativa al caso Diciotti. Il 20 marzo, il Senato dovrà decidere se concedere l’autorizzazione a procedere al Tribunale di Catania che accusa il ministro dell’Interno di sequestro di persona. Se ne occupano Manuele Bonaccorsi e Lorenzo Di Pietro.

L’ultima inchiesta, invece, è condotta da Antonella Cignarale. ‘La cortesia’ riguarda il meccanismo di recupero degli oggetti smarriti nelle stazioni ferroviarie italiane. Anni fa sono stati chiusi gli uffici preposti e da quel momento, il servizio di ritrovamento è diventato servizio di cortesia. Ma è davvero così?