Home News Politica Caso Diciotti: Giunta dice no al processo a Matteo Salvini

Caso Diciotti: Giunta dice no al processo a Matteo Salvini

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:00
CONDIVIDI

Giunta Senato dice no a processo per il ministro dell’Interno Matteo Salvini: passa a maggioranza proposta del presidente Gasparri.

Elezioni abruzzo lega salvini risultati
(ALBERTO PIZZOLI/AFP/Getty Images)

La Giunta per l’immunità del Senato si è espressa poco fa sul caso Diciotti. Ieri era arrivata la scelta del Movimento 5 Stelle con il voto degli iscritti a Rousseau: i militanti avevano detto no al processo a Salvini a larga maggioranza, il 59% dei votanti. Molte sono state le polemiche intorno alla votazione online e alla scelta del Movimento 5 Stelle di lasciare una decisione così delicata agli iscritti alla piattaforma Rousseau.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Il punto sul caso Diciotti: di cosa era accusato Matteo Salvini

Sequestro di persona, arresto illegale e abuso d’ufficio, queste erano le accuse rivolte al ministro dell’Interno. La vicenda del mancato sbarco di migranti ha avuto una vasta risonanza nell’opinione pubblica e contro il vicepremier erano arrivate gravi accuse. Nei mesi scorsi, per Salvini era giunta la richiesta motivata di archiviazione della procura della Repubblica di Catania, guidata da Carmelo Zuccaro. Ma il Tribunale dei Ministri, in seguito, ha nuovamente avanzato l’autorizzazione a procedere in giudizio nei confronti del responsabile del Viminale.

Matteo Salvini aveva commentato a quelle nuove accuse: “Ci riprovano. Rischio da 3 a 15 anni di carcere per aver bloccato gli sbarchi dei clandestini in Italia. Non ho parole. Paura? Zero. Continuo e continuerò a lavorare per difendere i confini del mio Paese e la sicurezza degli Italiani!”. Oggi il respingimento dell’autorizzazione a procedere con 16 no e soltanto 6 voti favorevoli.