Home News Stasera in tv, Quarta Repubblica: anticipazioni e ospiti del 18 marzo

Stasera in tv, Quarta Repubblica: anticipazioni e ospiti del 18 marzo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:20
CONDIVIDI
ospiti e anticipazioni del 18 marzo
(Screenshot Video)

Questa sera andrà in onda su Rete 4 una nuova puntata del talk show ‘Quarta Repubblica’: anticipazioni e ospiti del 18 marzo.

Questa sera, in prima serata su Rete 4, torna il talk show su politica e attualità condotto da Nicola Porro ‘Quarta Repubblica‘. Come ogni settimana il conduttore ci introdurrà ai temi di serata che sono solitamente tratti dagli ultimi sviluppi di cronaca e da tematiche di attualità politica. Per parlarne nella maniera più approfondita possibile verranno trasmessi dei servizi e successivamente verrà dato spazio agli ospiti in studio per esprimere la loro opinione a riguardo.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Quarta Repubblica: anticipazioni e ospiti del 18 marzo

Il primo tema politico di giornata sarà la questione Rider esplosa dopo le proteste dei lavoratori. Pare infatti che molte multinazionali si avvalgano di un buco legislativo per assumere extracomunitari senza che ci sia una tutela assicurativa e lavorativa nei loro confronti. Di questo, del Reddito di Cittadinanza e della manifestazione ‘Fridays for Future’ (ispirato dal giovane movimento ambientalista che ha portato in piazza milioni di studenti) parleranno i due ospiti di spicco della serata: il sottosegretario di Stato del Ministero dell’Interno Nicola Molteni e l’ex ministro delle Pari Opportunità Maria Elena Boschi.

In seguito ci sarà spazio per l’attualità, in studio si tornerà a parlare dell’omicidio di Pamela Mastropietro (per la cui morte è accusato Innocent Osenghale) e dell’omicidio di David Raggi per cui è indagato Amine Aassoul. L’ultimo caso, infatti, ha avuto un recente sviluppo: la sentenza di secondo grado del Tribunale di Roma ha deciso per un indennizzo ai familiari della vittima. Dopo la sentenza, infatti, la Corte Costituzionale ha chiesto un parere alla Corte Europea di giustizia sulla congruità dell’indennizzo per i familiari delle vittime di crimini violenti prevista dalla legge 122.