CONDIVIDI

Kimono, chi è: età, vita privata e carriera della cantante di Sanremo Young che è arrivato fino alla finalissima di questa sera.

Il nome è decisamente esotico, ma Kimono – all’anagrafe Sofia Tornambene – ha saldissime radici nel centro Italia. La giovane e talentuosa concorrente di “Sanremo Young” 2019, lo show tv dedicato agli aspiranti cantanti di età compresa fra i 14 e i 17 anni e condotto su Rai 1 da Antonella Clerici, dovrà convincere la giuria nella sfida di stasera a scommettere su di lei. Nel corso della seconda puntata Kimono (così ha deciso di chiamarsi in omaggio al karate, che pratica) è salita sul palco insieme a Povia per cantare “I bambini fanno oh”: l’esibizione è stata convincente, anche se più d’un membro dell’Academy ha detto di non apprezzare il brano in quanto tale.

Una passione di famiglia

Kimono, nome d’arte di Sofia Tornambene, ha 16 anni e viene da Civitanova Marche (provincia di Macerata), dove frequenta il 3° anno dell’Istituto Tecnico Grafico-Pubblicitario. A scuola le sue materie preferite sono progettazione multimediale, inglese e ginnastica. Ma la sua vera grande passione è la musica, e in particolare quella dei suoi artisti preferiti: Freddie Mercury, Michael Jackson e i Bee Gees.

Una passione nata e coltivata già all’interno della sua famiglia, composta da mamma Nazarena, papà Giovanni e un cagnolino. Il padre di Kimono è infatti musicista (suona il pianoforte) e l’ha sempre coinvolta nelle sue attività. Sofia ha cominciato a studiare canto otto anni fa, e, dopo essersi cimentata con chitarra e batteria, da un anno prende lezioni di pianoforte. Non solo: da un paio d’anni scrive anche canzoni e le mette in musica.

“In famiglia siamo ancora un po’ frastornati e non riusciamo a realizzare pienamente quello che sta accadendo – ha confessato mamma Nazarena – . Nonostante Sofia abbia già superato metà delle selezioni, la vittoria ci sembra una cosa troppo grande e irrealizzabile che non prendiamo nemmeno in considerazione e rimaniamo saldamente con i piedi per terra”.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

La presentazione di Kimono

“Le emoji che mi rappresentano di più sono la faccina che arrossisce, perché sono molto timida e mi emoziono facilmente, e il karateji, perché faccio anche karate e per me è una delle passioni più grandi assieme alla musica” ha dichiarato Kimono nel corso della sua presentazione ufficiale a Sanremo Young, confessando che “la canzone che avrei voluto scrivere o interpretare è ‘Quando’ di Pino Daniele, per il suo testo fantastico e per la sua voce che ogni volta mi emoziona”.

Stasera il vincitore della terza puntata del talent show avrà accesso di diritto a Sanremo Giovani. E la giovane civitanovese, dopo aver superato le prime due selezioni, spera vivamente di farcela. A questo scopo ha chiamato a raccolta, tramite i social network, tutti i suoi simpatizzanti e sostenitori. La voce, la personalità e la presenza scenica, infatti, non le mancano di certo, ma alla fine contano i voti, e quelli espressi da casa con il televoto saranno decisivi.

EDS