Manuel Bortuzzo, messaggio dalla clinica: “Ora inizia l’allenamento” – VIDEO

(Websource / Youtube)

Il giovane nuotatore ha diffuso un nuovo videomessaggio dal letto del Santa Lucia di Roma: “Eccomi nel mio nuovo campo di combattimento”, dice, sorridendo nonostante tutto.

“Darò tutto quello che ho per tornare il prima possibile, perché qui ci voglio rimanere poco”. Così dice Manuel Bortuzzo, il nuotatore 19enne ferito da un colpo di pistola “accidentale” alcune settimane fa alla periferia sud di Roma, in un video pubblicato sui social subito dopo aver lasciato il San Camillo di Roma, dove è stato ricoverato in terapia intensiva dal 3 febbraio scorso. “Adesso inizia l’allenamento”, spiega il giovane atleta nel video registrato alla clinica Santa Lucia, sempre nella Capitale, dove inizierà la riabilitazione.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Le parole (e il sorriso) di Manuel Bortuzzo

“Ciao a tutti ragazzi, eccomi qua – esordisce Manuel nel videomessaggio pubblicato sulla pagina facebook ‘Tutti con Manuel’ e sul sito della Federnuoto -. Come potete vedere sto sempre meglio. Sono appena arrivato in quel che sarà il mio nuovo campo da combattimento. Sono al Santa Lucia, a Roma, il centro di riabilitazione dove rimarrò per un bel po’. Sono contento. Sto bene. Voglio semplicemente ringraziare quelle persone fantastiche che lavorano presso l’ospedale San Camillo. Tra medici e infermieri mi hanno dato una mano non solo fisica, ma anche morale non da poco, così come tutta la squadra della Federazione Italiana Nuoto, che ha contribuito a rendere questo mio percorso migliore”.

Ma il sorriso di questo ragazzo che non si è perso d’animo di fronte all’assurdità dell'”incidente” di cui è stato vittima, e che ha irrimediabilmente distrutto la brillante carriera sportiva cui era avviato, è più eloquente di mille parole. “Adesso sono qua – continua Manuel, con voce calma e rassicurante, ma al tempo stesso decisa – . Darò tutto, tutto, tutto quello che ho per tornare tra di voi il prima possibile perché veramente qua ci voglio rimanere poco. Ci aggiorniamo sui social”. Quindi ringrazia ancora tutti coloro che gli sono stati vicino e continuano a sostenerlo: “Grazie per tutto il supporto che mi state dando. Anche se non riesco a rispondere a tutti quanti, giuro che leggo tutto tutto tutto e ogni giorno sono col sorriso stampato in faccia per il supporto che mi date. Un abbraccio fortissimo a tutti quanti. A presto. Adesso inizia l’allenamento”. Per la gara più importante di tutte.

EDS