CONDIVIDI

Ore drammatiche e di apprensione per la sorte del calciatore Emiliano Sala, la fidanzata disperata: “Pregate ancora per lui”.

(Instagram)

Sono ore drammatiche per i familiari dell’ex calciatore del Nantes, Emiliano Sala, il cui aereo era scomparso sul canale della Manica mentre si dirigeva a Cardiff, per aggregarsi alla sua nuova squadra. Il relitto dell’aereo Piper Malibu che trasportava Sala e il pilota David Ibbotson è stato ritrovato sul fondo del Canale della Manica domenica notte, 13 giorni dopo la sua scomparsa su un volo da Nantes a Cardiff. Pochi sono i dubbi che si tratti del velivolo che trasportava il calciatore. Disperato il padre di Emiliano Sala, a cui aspetta ora il riconoscimento del corpo del figlio.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

L’incubo della fidanzata di Emiliano Sala e il recupero dei resti

Nel relitto, individuato anche un corpo, ma non si sa ancora a chi appartenga. La fidanzata di Emiliano Sala, Bernice Schkair, prega per l’attaccante dopo che il corpo è stato trovato. La giovane ha risposto alle terribili notizie sui social media. Ha condiviso una foto di Sala con la didascalia #prayforsala mentre gli investigatori si preparano a cercare di recuperare i detriti per dare le risposte ai suoi familiari e amici. La fidanzata di Sala ha accusato “la mafia del calcio” di essere responsabile del decesso del fidanzato.

Ha anche affermato in un post emozionale di Instagram che viveva “in un incubo” e voleva “svegliarsi e sapere che tutto questo è una bugia”. Presto inizierà il lavoro per cercare di recuperare il relitto dell’aereo, con David Mearns, l’esperto marino che ha trovato il relitto, che ha spiegato che la priorità è dare risposte certe alla famiglia del calciatore. Il recupero del relitto del velivolo, infatti, chiarirà molti aspetti del drammatico incidente.