CONDIVIDI

Sta per finire nel peggiore dei modi questa orribile storia che ha portato alla morte del giocatore Emiliano Sala, caduto col suo aereo nella Manica mentre raggiungeva l’Inghilterra dove avrebbe dovuto fare il suo lavoro: giocare a calcio.

Emiliano Sala

Il giocatore argentino è precipitato e per giorni non si sono avute notizie né di lui né del suo aereo che sembrava introvabile. In un primo momento erano addirittura state sospese le ricerche. Poi grazie anche all’insistenza della famiglia e a molte petizioni online e raccolte di fondi sono riprese e ora c’è stato il ritrovamento del velivolo. L’ultima novità di pochi minuti fa. Dopo aver esaminato le immagini sottomarine del relitto dell’aereo gli investigatori britannici che si stanno occupando del caso hanno affermato: “Tragicamente, nelle riprese video del Rov, tra i rottami si vede un occupante”.

Morte Emiliano Sala, le parole disperate del padre

“Ancora non ci credo. È un brutto sogno, sono disperato. Ho comunicato coi ricercatori tutti i giorni, ma non è facile mettersi in contatto. Mi hanno detto che i giorni passavano e non c’erano notizie di Emiliano o dell’aereo”. Sono queste le parole di Horacio Sala, il papà del calciatore morto in questa terribile tragedia.