CONDIVIDI
(Websource / archivio)

“Ho sofferto di anoressia e bulimia”, ha confessato Francesca Cavallin ospite nel salotto di Vieni da me, dove si è raccontata a 360°. 

È stata una lunga ed emozionante intervista, quella concessa da Francesca Cavallin a Caterina Balivo nella puntata di oggi di Vieni da me. L’attrice si è raccontata a cuore aperto con la padrona di casa, tornando ai difficili giorni della sua adolescenza, quando soffrì di bulimia e anoressia. “Sono malattie insidiose, che portano a vergognarsi – ha detto -. Anche se di più l’anoressia, perché si vede di più della bulimia”. Il motivo di tanto malessere? “Ero troppo diversa dalla altre. E per questo non mi riconoscevo. Vedevo anche le top model dell’epoca e loro avevano un fisico diverso dal mio”.

Il segreto di Francesca Cavallin

Insomma, Francesca Cavallin da adolescente non si accettava affatto. “Ho sempre avuto un corpo androgino”, ha spiegato nello studio di Rai Uno. Per fortuna, però, grazie all’aiuto della madre è riuscita a sconfiggere entrambe le malattie. “Ho sempre avuto un ottimo rapporto con lei”, ha detto, rivelando poi che un ruolo fondamentale per superare l’anoressia e bulimia l’ha giocato anche l’amore: “Ho conosciuto l’amore. È stato il mio primo fidanzato. Era una persona solare e mi ha aiutato molto. E mi ha fatto sentire più rilassata nei confronti della vita”. E il successo che ha riscosso in tante fiction di successo – da Un medico in famiglia a La compagnia del cigno di cui il 14 gennaio va in onda la terza puntata su Rai1 – ne è la dimostrazione.

EDS

Leggi le nostre notizie su viaggi, attualità, cronaca e curiosità anche su Google News