Portafogli smarrito, donna disperata: ma arriva l’aiuto inatteso

Mamma uccide le due figlie e si suicida

Una prostituta compie un gesto di estrema responsabilità e bontà. “Ho solamente fatto il mio dovere”, dice lei. Che poi diventa amica di colei a cui ha fatto del bene.

A Natale siamo tutti più buoni, recita un vecchio adagio. E sarà forse anche per questo motivo che una donna che per sbarcare il lunario fa ‘il mestiere più antico del mondo’ non ha esitato un minuto a dare ai carabinieri che aveva appositamente contattato un portafogli trovato per strada. L’oggetto era stato smarrito accidentalmente da qualche maldestro malcapitato, che avrà poi passato comprensibilmente delle brutte ore a rimuginare su come sia stato possibile cadere in una simile situazione. Nel frattempo però le forze dell’ordine si stavano già dando da fare per rintracciarlo. La vicenda è accaduta a Binasco, alle porte di Milano, in una zona di periferia dove la presenza di certe situazioni tanto di sera quanto di giorno rappresentano una triste consuetudine. Di fatti c’è sempre un folto via vai di clienti che cercano una cosa sola.

Portafogli smarrito, prostituta lo restituisce ai carabinieri

Alla fine si è scoperto che a perdere il portafogli era stata una 32enne, nei pressi di un distributore automatico di benzina. Dentro c’erano 150 euro in contanti. La ragazza si era accorta di quanto successo solamente all’indomani. E rassegnata a non avere alcun lieto fine, ha comunque contattato le forze dell’ordine per sporgere denuncia. Però i carabinieri le danno l’inaspettata buona notizia dicendole che il suo portafogli era stato dato loro da una 22enne albanese che lavora su quelle strade. Dentro c’era tutto e non mancava niente: soldi, documenti ed altri effetti personali.

Per questo la stessa sera la 32enne è andata a ringraziare di persona la sua buona samaritana, la quale, si apprende, ha anche sminuito questa bella azione da lei compiuta dicendo che ha solo fatto il suo dovere. E poi le ha confidato che non era questa la vita che voleva fare, ma che si tratta di una necessità. L’albanese ha anche detto di aver raccolto il borsellino con circospezione, senza farsi notare. Questo per paura di subire una aggressione. Si apprende infine anche dell’altro. La sera successiva l’italiana è tornata a tornare la sua benefattrice, portandole un regalo. E quest’ultima ha affermato di voler ricambiare prima di Natale.

LEGGI ANCHE –> Ostrica ‘fortunata’ al ristorante: cliente trova preziosa perla all’interno

Leggi tutte le nostre notizie di viaggi, cronaca, attualità e curiosità anche su Google News