Home Mete Top Cosa vedere a Zanzibar assolutamente: le destinazioni top

Cosa vedere a Zanzibar assolutamente: le destinazioni top

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:53
CONDIVIDI
fumba island, zanzibar

Cosa fare e cosa vedere a Zanzibar: tre cose da non perdersi assolutamente
Decidere di regalarsi una vacanza a Zanzibar è un vero e proprio omaggio che si fa alla bellezza, a se stessi e alla voglia di scoprire delle località e della fauna completamente diversa rispetto a quella a cui siamo abituati qui in Italia. Se avete quindi deciso di partire per un viaggio a Zanzibar vi starete anche chiedendo che cosa non potete assolutamente perdervi durante una vacanza in questa straordinaria meta e noi di Viagginews siamo qui per aiutarvi.

Leggi anche –> Quando andare a Zanzibar: periodo migliore, clima, quanto costa

Zanzibar: un paradiso da scoprire

Questo arcipelago al largo della Tanzania in Africa è caratterizzato soprattutto da spiagge bellissime. L’arcipelago è composto da due isole principali: Zanzibar e Pemba; poi ci sono altre isole più piccole. Le sfaccettature di questa meta sono tantissime e bisogna avere la voglia e la capacità di vederle. Infatti oltre al mare c’è anche tutta una storia molto particolare legata proprio alla nascita e alla crescita di questa meta così straordinaria  come Zanzibar.

Cosa vedere assolutamente a Zanzibar

Che cosa vedere a Zanzibar? Prima di tutto potrete ammirare la famigerata a spiaggia di Nungwi, una zona straordinaria di Zanzibar che offre ad ogni visitatore degli spettacoli al tramonto unici nel loro genere, con un range di colori svariato che parte dal rosa al giallo.

Se volete essere sempre aggiornati su quello che succede nel mondo e i viaggi più belli del 2019 CLICCATE QUI.

Altro luogo da non perdersi assolutamente durante una vacanza a Zanzibar è Matemwe, qui si può ammirare il fenomeno delle maree che cambia e stravolge completamente il paesaggio circostante davanti proprio agli occhi dei visitatori. In sole sei ore potrete vedere quindi il paesaggio mutare, ma anche il colore del mare cambiarà arrivando a giocare con tonalità di verde e azzurro che non pensavate sicuramente potessero esistere veramente. Quando c’è bassa marea occhi bene aperti perché ci sono conchiglie, stelle marine e coralli da ammirare con anche delle piscine naturali dove ci sono tantissimi piccoli pesci da osservare anche a occhio nudo.

Per quanto riguarda invece le città non potete perdervi Stone Town. Qui potrete capire e toccare con mano proprio la storia di Zanzibar. Il nome la dice già lunga: la città di pietra ed è uno dei luoghi più importanti di tutta questa zona dell’Africa. Si possono trovare infatti influenze straniere che hanno contribuito poi a creare proprio la attuale Zanzibar che noi conosciamo. Potrete passeggiare per la città perdendovi in tantissime piccole vie che vi portano alla parte più vecchia della città. Qui gli edifici sono dei veri e propri testimoni delle influenze straniere: troverete elementi arabi elementi europei  e elementi indiani