CONDIVIDI
Salvini errore Martina
(Facebook)

Manifestazione 8 dicembre: sui social network, il ministro Matteo Salvini cade in errore sul post contro l’ex segretario Pd Maurizio Martina.

Sabato 8 dicembre, giorno dell’Immacolata, la Lega si riunisce a piazza del Popolo a Roma. La manifestazione è stata annunciata da Matteo Salvini a fine ottobre. Nei giorni scorsi, il ministro dell’Interno ha anche lanciato la campagna ‘Lui non ci sarà’, divenuta virale anche se molto contestata. Il leader della Lega ha scelto di postare le foto di quelli che ritiene i suoi avversari politici, sottolineando la loro assenza scontata.

Vuoi restare aggiornato su Matteo Salvini? Clicca qui

Le polemiche per la campagna di Salvini e l’errore social

Molti hanno polemizzato con questa scelta e c’è chi – come il vignettista Vauro Senesi – si è addirittura rivolto al Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, chiedendo di fatto di essere ‘tutelato’ come cittadino, in quanto si sentirebbe sotto attacco dopo la campagna lanciata dal leader della Lega. Molti, invece, hanno ironicamente deciso di utilizzare le ormai note cornici di Facebook per cambiare provvisoriamente la propria immagine del profilo.

In tal modo, hanno scelto di ostentare con orgoglio la loro assenza dalla manifestazione del Carroccio. Intanto, però, chi si occupa della comunicazione di Matteo Salvini ha commesso una gaffe, sotto forma di errore ortografico. Infatti, poco fa hanno postato una foto dell’ex segretario del Pd, Maurizio Martina, con la cornice che annuncia che “Lui non ci sarà”. Ma nella didascalia scrivono: “Sabato nemmeno lui non ci sarà”. In sostanza, una doppia negazione che ‘afferma’. L’errore, ovviamente, non è passato inosservato ma forse ogni tanto bisognerebbe riderci un po’ su. Oppure immaginare che l’ex ministro Martina sabato faccia la sua apparizione in piazza.

Il post sui social di Salvini

Leggi anche –> 8 dicembre a Roma, manifestazione della Lega a Piazza del Popolo: tutte le informazioni

Leggi tutte le nostre notizie di viaggi, cronaca, attualità e curiosità anche su Google News