CONDIVIDI

Iginio Massari, Crema vomitevoleIginio Massari, noto chef e giudice televisivo, ha vinto la causa per diffamazione contro i due clienti che avevano definito “vomitevole” la sua crema sui social.

Ci sono voluti 5 anni, ma alla fine il noto chef televisivo Iginio Massari ha vinto la causa per diffamazione intentata contro i due clienti che avevano definito “vomitevole” la sua crema in una recensione postata su ‘Tripadvisor‘. A parlare della lieta conclusione dell’iter processuale è stato lo stesso cuoco bergamasco, il quale, intervistato da ‘Tgcom 24′, ha spiegato il perché abbia deciso di portare la vicenda in tribunale: “I social sono un valido strumento di comunicazione che consentono di raggiungere luoghi e persone lontane, attenzione tuttavia ai contenuti. Fiducia nella giustizia”, dice Massari evidenziando come non sia stata la critica il problema, ma la scelta offensiva delle parole: “Si può fare una critica, basta che non sia diffamatoria. In questo caso, avevano esagerato e ho deciso pertanto di prendere la via legale che è durata cinque anni”, aggiunge infatti continuando il discorso.

Leggi anche -> MasterChef All Stars: cast, anticipazioni, tutte le curiosità

Iginio Massari: “Non volevo che la causa diventasse pubblica”

Dopo aver spiegato le proprie ragioni, lo chef riferisce di aver accettato un accordo economico. Il suo obiettivo non era quello di ottenere del denaro in cambio dell’offesa subita, ma di far capire ai clienti che non si può utilizzare con leggerezza certe parole e pensare di farla franca, anche perché con questi comportamenti si rischia di danneggiare il duro lavoro di seri professionisti. Proprio per questo Massari devolverà tutto in beneficenza: “Alla fine il giudice mi ha chiesto una transazione che ho accettato devolvendo l’importo del danno a una Onlus che si occupa di acquistare macchinari e supporti tecnologici adeguati ai bambini ricoverati presso l’Ospedale pediatrico di Brescia”.

Leggi le nostre notizie anche su Google News