CONDIVIDI
Ennio Fantastichini morto
(screenshot video)

Ennio Fantastichini è morto all’età di 63 anni: addio al grande attore italiano, che è prematuramente scomparso oggi 1 dicembre.

Ennio Fantastichini è morto: l’attore, che era stato ricoverato al Policlinico di Napoli a causa di una polmonite ed era finito in rianimazione, non ce l’ha fatta. Si è appreso che a uccidere l’attore è stata una grave forma di leucemia. Nato a Viterbo nel 1955, interprete di molti film di registi come Ferzan Ozpetek e Paolo Virzì, in un primo momento non era stato giudicato in pericolo di vita. Poco fa il tragico annuncio.

Leggi anche –> Ennio Fantastichini ricoverato in rianimazione, le sue condizioni

La morte di Ennio Fantastischini: lutto nel cinema italiano

L’attore è morto per le complicanze di una leucemia
acuta promielocitica. Fatali sono state le complicanze emorragiche della neoplasia ematologica. Diverse sarebbero state le emorragie cerebrali, oltre a complicanze polmonari e intestinali che le hanno precedute. Lunghissima la carriera di Ennio Fantastichini, che si è fatto conoscere con film come ‘Porte aperte’ di Gianni Amelio, ‘Ferie d’agosto’ di Paolo Virzì e ‘Saturno Contro’ di Ferzan Ozpetek. L’attore ha fatto anche incetta di premi, in particolare con ‘Porte aperte’, grazie al quale ha conquistato il Ciak d’oro 1991, il Nastro d’argento (miglior attore non protagonista), l’European Film Awards (scoperta dell’anno) e il Premio Felix 1991.

Un premio anche con ‘Mine Vaganti‘, che gli è valso il David di Donatello come miglior attore non protagonista. Nelle ore in cui Ennio Fantastichini stava combattendo la sua battaglia più importante, non è mancato l’affetto dei suoi fan: “Mi dispiace, molto ti auguro una rapida guarigione. Coraggio Ennio”, il messaggio di uno di loro. Un altro aggiungeva: “Bravissimo attore, spero che tutto vada bene. Tantissimi auguri di buona guarigione, forza non mollare”.

Leggi tutte le nostre notizie di viaggi, cronaca, attualità e curiosità anche su Google News