CONDIVIDI
(Screenshot)

Dopo la rottura con Silvia Notargiacomo, l’amatissimo cantante non riesce a nascondere la sua commozione nello studio di Verissimo.

Accolto dal grande calore del pubblico, Ermal Meta ha parlato ai microfoni di Verissimo, la trasmissione televisiva condotta da Silvia Toffanin su Canale 5, della sua famiglia e del bellissimo rapporto che lo lega a suo fratello e a sua sorella, due persone che – confessa il noto cantante – per lui sono tutto. “Io quando penso all’amore e non riesco a descriverlo penso ai miei fratelli e mi viene più facile parlarne – ha spiegato – . Per me l’amore sono i miei fratelli”. Ermal Meta non è riuscito a fare a meno di emozionarsi ripensando a quando sua sorella si è sposata. “Era piccola così e ora è sposata, non ci posso credere” ha ammesso candidamente.

Ermal Meta tra lavoro e vita privata

Poi, passando alla musica, il Nostro ha smentito l’intenzione di concedersi un anno sabbatico: “Se penso a stare tanto tempo senza far niente mi annoio – ha detto -, poi quello che faccio è un grande privilegio e se penso a fermarmi mi sembra sprecare questo privilegio”. E davvero per lui la musica è molto più di una semplice passione e un impegno professionale: “Tutto quello che sentivo e provavo lo mettevo in musica, prima nel pianoforte e poi nella chitarra”. Non a caso “la prima canzone scritta era per una ragazza che mi ha dato neanche il 2 di picche ma l’uno!”.

Quindi Silvia Toffanin ha toccato un tasto ancora dolente per Ermal Meta: la rottura con Silvia Notargiacomo. È a lei che è dedicata la canzone “Nove primavere”, uno dei suoi ultimi successi. “Probabilmente questa canzone è il mio modo per ringraziare questa persona perché senza la sua presenza io non ce l’avrei mai fatta a fare ciò che ho fatto”, ammette l’intervistato. Che poi non trattiene le lacrime quando confessa, riferendosi sempre a lei: “È stata l’ombrello tutte le volte che pioveva, la coperta ogni volta che avevo freddo”. E dopo aver concesso un “assaggio” della canzone, ha concluso sottolineando che “le canzoni hanno una cosa particolare: se non le tiri fuori, ti uccidono…”.

EDS

Leggi tutte le nostre notizie di viaggi, cronaca, attualità e curiosità anche su Google News