Meteo, arriva l’inverno: crollo delle temperature

meteo novembre

Previsioni meteo novembre 2018: dopo l’Estate di San Martino arriva l’inverno. Crollo delle temperature

Novembre ci ha fatto salire sulle montagne russe delle temperature. Dopo un inizio disastroso con il maltempo che ha messo in ginocchio l’Italia, siamo poi passati ad un clima mite e soleggiato per l’effetto dell’Anticiclone e ora nel giro di pochi giorni piomberemo nel primo freddo della stagione. Passeremo così dal caldo dell’Estate di San Martino ai rigori dell’inverno nella prima sferzata di gelo della stagione.

Per restare sempre aggiornato sulle news meteo CLICCA QUI!

Il passaggio dall’Anticiclone all’aria artica farà letteralmente crollare la colonnina di mercurio che scenderà di circa 12 gradi. Ci troveremo così improvvisamente a fronteggiare una forte ondata di freddo. I valori termici passeranno da un’anomalia positiva a una negativa nell’arco di pochi giorni. Decisamente un grande shock termico. Eventi di questo genere non sono però eccezionali: novembre è infatti un mese che conduce all’inverno e se a metà mese l’Alta Pressione può sfondare la cortina di ferro del maltempo e regalarci bel tempo, nella sua parte finale al contrario arrivano generalmente sull’Italia le ondate fredde del Nord Europa.

Novembre 2018: arriva il freddo dell’inverno

L’inverno 2018/19 mostrerà la sua parte più dura nella seconda metà della stagione, ovvero fra gennaio e febbraio. Secondo gli esperti del meteo saranno quelli mesi in cui l’Italia sarà più esposta alla sfuriate del gelo russo che come successo lo scorso anno potranno portare la neve anche in pianura e sulla costa. I mesi precedenti ovvero novembre e dicembre per i meteorologi saranno tendenzialmente miti con alcuni episodi di ondate di freddo gelido.

La prima di queste ondate arriverà da venerdì 16 novembre e si rafforzerà nei giorni seguenti. L’aria calda dell’Anticiclone attualmente presente sull’Italia salirà verso il nord europa innescando il Vortice Polare che farà scendere sul mediterraneo l’aria fredda artica dapprima sulle regioni adriatiche via via su tutta l’Italia. L’Alta Pressione cederà quindi a questa spinta gelida e il termometro crollerà di circa 8 gradi fra venerdì 16 e sabato 17 al Nord e al Centro. Le minime nella Pianura Padana finiranno sotto zero. Arriverà anche la pioggia sui settori adriatici e la neve sugli Appennini a quota 1000. Domenica 18 novembre sulle regioni tirreniche una Bassa Pressione si affaccerà portando piogge al Sud soprattutto su Sicilia, Calabria e Sardegna.

Le temperature continueranno a scendere e domenica 18 novembre il termometro sarà impietoso. A Roma si passerà dagli 11 gradi di minima di questi giorni ad appena 2 gradi, a Milano da 12 a 3 gradi, a Bolzano da 10 a 0 zero gradi. Meno cruento il calo al sud: a Palermo da 22 gradi di massima a 16 gradi e minima da 16 a 12 gradi a Napoli da 12 di minima a 6 gradi.

 

 

Previous articleAntonella Cavalieri: l’ex di Paulo Dybala corona il sogno del cinema
Next articleGessica Lattuca, i carabinieri: “Telefonata una bufala”, il padre disperato
Giornalista, laureata in Scienze della Comunicazione, web content editor e social media manager. Ho da sempre un'innata curiosità per tutto quello che mi circonda: da bambina mi immaginavo detective e indagavo su tutto per scoprire la verità, immaginandomi protagonista di casi polizieschi e di inchieste giornalistiche (e solitamente era peluche orso il colpevole!). Ho fondato il giornalino scolastico quando avevo 9 anni e da allora non ho mai smesso di scrivere. Ho sempre lo zaino in spalla: adoro viaggiare, scoprire nuove culture, nuovi posti e poterli raccontare. Qualsiasi posto infatti racconta una storia che io voglio conoscere. Quando non scrivo al pc o non sono in viaggio, mi trovate sul palco ad improvvisare oppure a fare trekking con il mio cane o nei reparti di pediatria come clowndottore.