Calciatore ucciso in maniera orribile: “L’hanno trovato senza i genitali”

calciatore ucciso daniel correa
Il calciatore ucciso e trovato orribilmente sfigurato si chiamava Daniel Correa

Calciatore ucciso in maniera orribile: si chiamava Daniel Correa e lo hanno ritrovato morto in un bosco, con ferite terribili ed i genitali amputati.

Si chiamava Daniel Correa ed era considerato un talento del calcio brasiliano. È lui il calciatore ucciso il cui corpo orrendamente sfregiato è stato trovato in un bosco a Sao Josè de Pinhains, poco fuori la popolosa città di Curitiba, nel sud del Brasile. Il ragazzo, 24 anni, apparteneva al famoso club del San Paolo ma in questa stagione agonistica era stato prestato al Sao Bento, squadra delle categorie minori locali. Correa è stato ucciso da una o più persone. E prima di finirlo ha subito delle orribili torture. Il corpo presenta numerosi lesioni provocate da un coltello od un’arma da taglio estremamente affilata. I suoi genitali sono stati del tutto recisi e la testa è apparsa quasi del tutto decapitata dal resto del cadavere.

LEGGI ANCHE –> Omicidio stradale: l’ex calciatore Stefano Fiore condannato

Calciatore ucciso, la polizia non ha alcuna pista

Ad accorgersi dei suoi resti così ridotti sono stati dei passanti, i quali hanno subito avvertito le autorità. Ed ora le forze dell’ordine hanno aperto una inchiesta, anche se non ci sono indizi tali da poter spiegare un simile, orrendo evento. Inoltre manca anche qualunque tipo di traccia che possa anche solo generare dei sospetti sui possibili responsabili della morte del calciatore ucciso. La polizia brancola nel buio, alla famiglia invece, che ha ricevuto tantissimi messaggi di cordoglio e di vicinanza, non resta che piangere il povero Daniel.

LEGGI ANCHE –> Francia: giovane calciatore professionista ucciso a colpi di kalashnikov

Leggi tutte le nostre notizie di viaggi, cronaca, attualità e curiosità anche su Google News