Verissimo, Wanda Nara si commuove: “E’ morto in casa, era appena arrivato”

Wanda Nara Verissimo
(Screenshot)

Verissimo, Wanda Nara si commuove: “E’ morto in casa, era appena arrivato”. 

Momento di grande commozione per Wanda Nara durante l’intervista con Silvia Toffanin nella puntata odierna di Verissimo. La moglie e manager dell’attaccante dell’Inter Mauro Icardi si è lasciata andare ad alcune confessioni personali, ma il momento più toccante è stato senza dubbio quello in cui ha ricordato una tragedia immane avvenuta proprio a casa sua quando abitava a Genova.

“Mio nonno è morto a Genova, proprio il giorno che è arrivato a casa mia a trovare la famiglia: è stata una cosa tremenda. Voleva venire in Italia perché i suoi genitori erano italiani e voleva conoscere Benedicto. Quando è arrivato gli ho preparato il pranzo, poi è andato a dormire, ma non si è più svegliato. E’ stato terribile chiamare la famiglia in Argentina, dirlo a mia nonna che era in cucina e stava insieme a lui da 40 anni e tremendo per i miei figli che aspettavano di incontrarlo da mesi” ha raccontato con le lacrima agli occhi Wanda Nara.

Leggi anche –> Wanda Nara confessa: “Icardi mi ha detto basta”

La modella e manager sportiva ha poi confessato il suo desiderio di avere il sesto figlio spiegando però che Mauro Icardi non è per nulla d’accordo con questa idea: “Mi piacciono tantissimo i bambini, farei anche il sesto, ma se dovesse succedere Mauro lascia me e tutta la famiglia – dice -. Lui voleva solo Francesca, poi l’ho convinto ed è arrivata Isabella. Non ha mai voluto un maschio perché pensava che su un maschio il cognome Icardi poteva creargli problemi, troppe aspettative. Da quando lo conosco mi ha sempre detto di volere una femmina, però adesso ha detto basta. Si vuole godere le sue bambine, ci tiene tanto e ha una pazienza che io non ho”.

Leggi tutte le nostre notizie di viaggi, cronaca, attualità e curiosità anche su Google News