CONDIVIDI
Lory Del Santo
(Websource)

Continua a far discutere l’ingresso nella casa del Grande Fratello Vip di Lory Del Santo. L’attrice è stata attaccata per la sua decisione di mettere il dolore a disposizione delle telecamere durante Pomeriggio 5.

A ‘Mattino 5’ Federica Panicucci invita ancora una volta Pierluigi Diaco e Rocco Pietrantonio per parlare della decisione di Lory Del Santo di partecipare al Grande Fratello Vip nonostante il recente lutto. Le opinioni della maggior parte degli ospiti in studio non sono cambiate sebbene l’attrice abbia spiegato le sue motivazioni e Alessandro Checchi Paone è il più convinto sostenitore del fatto che il lutto vada vissuto privato e che tali drammi meritino riserbo e pudore. Posizioni già note e argomento lungamente trattato che diventa causa di una violenta lite quando intervengono Diaco e Pietrantonio.

Leggi anche -> Lory Del Santo confessa: “Mio figlio morto? Lui avrebbe voluto così”

Leggi anche -> Lory Del Santo racconta tutta la verità in diretta al Grande Fratello Vip

Lory Del Santo, lite Diaco-Pietrantonio: “Vi prostituite in tv, mi fate schifo”

In controtendenza con le opinioni dello studio, Pietrantonio sostiene che Lory non abbia una famiglia presente o un nutrito gruppo di amici con cui sfogarsi e parlare del suo dolore e che questo l’abbia spinta a continuare a fare ciò che sa fare, ovvero spettacolo. Diaco ribatte che tali motivazioni non reggano e che arriva sempre un punto in cui la persona deve prevalere sul personaggio pubblico, il momento in cui si deve smettere di “Prostituirsi per la tv”.

L’affermazione forte del giornalista accende un duro scontro verbale tra i due che proprio Diaco conclude con un’accusa nei confronti di Pietrantonio: “C’è una modestia culturale che tocca te e tocca la Del Santo, vergognatevi per come siete fatti, per come riuscite ad utilizzare il dono e parlarne in tv, provo schifo. Parlo di tutti quelli che in nome di un rapporto con lei vanno in tv per trattare un argomento e purtroppo lei stessa lo ha fatto. Mi vergogno da solo per parlarne ancora”.

Leggi le nostre notizie anche su Google News