CONDIVIDI
Povia
(screenshot video)

Il cantautore Povia divide un paese in provincia di Lecce, con una grave accusa: “Il parroco ha vietato il mio concerto”, cosa è accaduto.

Il cantante Povia fa discutere: l’artista – spesso al centro delle polemiche – ha pubblicato ieri un video in cui racconta cosa sarebbe successo con l’organizzazione di un suo concerto. Per la seconda metà di ottobre, il cantautore sarebbe dovuto salire sul palco di un piccolo centro in provincia di Lecce. Aveva deciso di farlo a rimborso spese e ci sarebbe tanto di contratto firmato. Stando a sentire la versione del cantante, sarebbe arrivato il veto addirittura del parroco.

Potrebbe anche interessarti –> Povia dedica un brano a Inés: i medici le hanno staccato la spina

Il parroco respinge le accuse di Povia: il paese si divide

Il sacerdote della piccola comunità, però, ieri ha chiamato a raccolta i suoi parrocchiani, evidenziando di non conoscere né Povia, né la sua musica, ma di essersi opposto all’organizzazione dell’evento in quanto chi aveva firmato il contratto nulla aveva a che fare con il comitato organizzatore della festa patronale, inoltre ha sottolineato come dell’eventuale concerto – che avrebbe stravolto a suo dire il programma religioso – sarebbe venuto a conoscenza appena qualche giorno fa, mentre il contratto è stato firmato quaranta giorni fa.

La persona che ha firmato quel contratto, sotto le pressioni dei suoi compaesani, è uscita allo scoperto: “La cosa che più fa male è il silenzio e il defilarsi di alcuni elementi, attori principali in questa vicenda. Rimane l’amarezza e la costatazione che per cambiare la mentalità a queste persone è molto molto difficile”, ha raccontato. Stando alla sua versione dei fatti, era stato delegato da alcuni componenti del comitato organizzatore, poi ci sarebbe stato il dietrofront. Il paese – ma non solo – intanto si divide: monta la polemica e il parroco viene addirittura paragonato a un novello don Abbondio, probabilmente ‘consigliato’ da qualche Bravo. Il sacerdote – che molti parrocchiani difendono senza sé e senza ma – non solo respinge le accuse, ma interpellato dai quotidiani locali usa parole forti contro Povia: “Ha pensato di percuotere il pastore per disperdere le pecore”.

Leggi tutte le nostre notizie di viaggi, cronaca, attualità e curiosità anche su Google News