CONDIVIDI
Ivan Cattaneo
(Screenshot)

Grande Fratello Vip, Ivan Cattaneo e la “bestemmia laica”: scoppia un putiferio. 

Ivan Cattaneo è spesso al centro delle polemiche in questi primi giorni di Grande Fratello Vip e dobbiamo dire che spesso se le è andate a cercare con frasi e atteggiamenti a dir poco fuori luogo tanto che in molti ne hanno addirittura chiesto l’espulsione immediata.

Oggi durante la puntata di Pomeriggio 5  Patrizia Groppelli ha definito la frase di Cattaneo sulle donne e lo stupro (qui tutti i dettagli sulla vicenda) una  “bestemmia laica”. “Lui ha aperto bocca e gli ha dato fiato. Non si è reso neppure conto. Ivan Cattaneo ha un cervello pippato. È solo un cretino” commenta Anna Pettinelli senza tanti peli sulla lingua. E Raffaello Tonon aggiunge: “Non voglio pensare e non penso che lui sia favorevole allo stupro. Va stigmatizzato perché di fronte alla tv ci sono tanti ragazzini, perché se lui dà fiato alla bocca bisogna fagli capire che questo fiato è pessimo”.

Qualcuno chiede a Barbara D’Urso cosa avrebbe fatto lei se fosse stata la conduttrice o l’autrice del programma, ma lei glissa: “Io come reagirei? Non voglio parlarne. Io non c’entro nulla e non voglio entrarci.”.

Ricordiamo che la frase di Ivan Cattaneo era stata: “Per una donna essere rifiutata da un uomo è peggio che essere violentata” dato che, quando viene stuprata, “una donna almeno si sente desiderata da un punto di vista sessuale“.