CONDIVIDI
insegue aereo
Aereo Ryanair all’aeroporto di Dublino (iStock)

Insegue aereo sulla pista all’aeroporto di Dublino, urlando al pilota di fermarsi. Un uomo che aveva perso il suo volo non si è arreso.

Ormai sono episodi sempre più frequenti, anche se assolutamente incoscienti per la loro pericolosità e a rischio arresto. La mattina di giovedì 27 settembre un uomo che era arrivato al gate di imbarco del suo volo troppo tardi, non si è arreso ed eludendo i controlli è sceso in pista per andare a prendere l’aereo.

Insegue aereo sulla pista all’aeroporto di Dublino

È stato arrestato un giovane di circa 23 anni sceso sulla pista dell’aeroporto di Dublino per inseguire l’aereo Ryanair che aveva appena perso, arrivando tardi all’imbarco.

L’episodio è avvenuto alle sette della mattina di giovedì 27 settembre allo scalo della capitale irlandese. Il giovane si era presentato in ritardo al gate di imbarco del suo volo per Amsterdam, quando era ormai troppo tardi per salire a bordo dell’aereo.

In un primo momento, l’uomo ha implorato il personale di terra dell’aeroporto di riaprire l’imbarco per permettergli di salire a bordo dell’aereo, senza ottenere alcun risultato. Poi, disperatamente si è messo a battere le mani e i pugni sulla vetrata del terminal, cercando di fare segno all’equipaggio dell’aereo di non far partire il volo.

Quinidi, il passeggero ritardatario, non dandosi per vinto, ha eluso i controlli, sfondando una porta e scendendo sul piazzale per andare a prendere il suo volo. L’uomo si è messo ad inseguire l’aereo Ryanair, urlando al pilota di fermarsi. Nel frattempo, il velivolo aveva già iniziato le manovre di partenza, quando l’uomo si è messo a rincorrerlo. Una situazione pericolosissima.

Prima di raggiungere il mezzo, tuttavia, il giovane è stato prima fermato dal personale dell’aeroporto, poi è stato bloccato e arrestato dalla polizia irlandese. Tutto questo trambusto ha causato un ritardo nel decollo del volo Ryanair di circa 20 minuti.

Un portavoce di Ryanair, riferendo l’episodio, ha parlato di due persone, un uomo e una donna arrivati in ritardo al gate di imbarco, dopo la chiusura. Dopo aver provato a convincere il personale dell’aeroporto alla riapertura del gate di imbarco, l’uomo ha prima sbattuto i pugni contro la finestra e poi ha sfondato una porta scendendo nel piazzale per provare a fermare l’aereo in partenza.

Come ha riferito il portavoce della compagnia, l’uomo è stato prima trattenuto dal personale Ryanair e dalla polizia dell’aeroporto, poi consegnato alla polizia irlandese Gardai.

Ryanair ha dichiarato: “La polizia dell’aeroporto di Dublino ha arrestato un individuo che ha violato la sicurezza al gate d’imbarco, che era già stato chiuso, e ora è un problema per la polizia locale”.

Il giovane è stato portato subito in tribunale, dove la corte lo ha accusato di danneggiamento ad una porta e lo ha rilasciato su cauzione di 200 euro. Dovrà ripresentarsi davanti al giudice il prossimo 8 novembre.

La vicenda è stata riportata dalla BBC News.

Gli episodi di persone scese in pista in aeroporto per inseguire l’aereo che avevano perso, ve ne abbiamo raccontati diversi:

Di Valeria Bellagamba

Leggete tutte le nostre notizie su Google News