CONDIVIDI
iStock

Dormire in aereo i consigli per addormentarsi senza problemi e arrivare a destinazione riposati.

Bisogna essere molto onesti. Quando saliamo su un aereo, se non siamo dei fobici o dei paurosi, ma delle persone “normali” guardiamo comunque con invidia coloro che, magari seduti anche accanto a noi, giusto il tempo di allacciarsi la cintura e poi crollano in un sonno profondo. Com’è possibile? Come fanno a dormire in aereo e ad addormentarsi in maniera così facile quando invece voi vi rigirate, avete male al collo, non sapete dove appoggiare la testa e avete paura di disturbare i vostri vicini? Ecco allora che esistono dei trucchi che si possono sfruttare per dormire in aereo e godersi il sonno soprattutto nei voli a lungo raggio.

Trucchi per dormire in aereo

Ci sono dei consigli che vengono in soccorso di tutti i viaggiatori che vorrebbero dormire in aereo. Ecco i migliori per voi:

  • Scegliere il posto a sedere: se avete la possibilità economica ovviamente l’ideale sarebbe scegliere un posto in classe business, dove sicuramente sarete più larghi, avrete più comfort e molto probabilmente non ci saranno famiglie con bambini che iniziano ad urlare dal momento del decollo fino all’atterraggio. Se invece viaggerete comunque in classe economy, cercate di trovare un posto lungo il corridoio perché, pur stando attenti magari al passaggio delle hostess, potrete comunque girarvi verso il corridoio senza magari avere dei crolli quando vi stato addormentando e sbattere la testa sulla spalla del vostro vicino e potrete anche di stendere maggiormente le le gambe.
  • L’abbigliamento: lasciate perdere i viaggi alla Michelle Pfeiffer o Sarah Jessica Parker, quando si parte bisogna essere comodi e quindi anche l’abbigliamento in aereo deve permettervi di muovervi e di spostarvi in posizioni magari anche rannicchiate, comode, per dormire altrimenti scordatevi di fare un buon riposo.
  • Non guardate i film: se volete dormire in aereo non fatevi prendere dalla smania di vedere uno dei tanti film proposti perché, esattamente come la televisione, anche se in maniera minore, la luce dello schermo ritarda il sonno. Così come a casa, anche durante un volo fissare la luce dello schermo e concentrarsi magari su un film potrebbe produrre l’effetto opposto: invece di farvi addormentare vi risveglierete.
  • Il cuscino da viaggio: potrebbe sembrarvi una sciocchezza, ma invece è veramente fondamentale. Occupa spazio in valigia, è vero, ma potrete anche mettervelo al collo come se fosse una sciarpa e fregarvene di come vi guarda la gente perché nel momento in cui dovrete dormire avere il cuscino che vi sostiene un po’ il collo e quindi la testa nel momento in cui vi addormentate è veramente fondamentale per dormire bene in aereo.
  • Pastiglie: se proprio non riuscite a dormire e avete davanti a voi un viaggio veramente molto lungo ma sono in casa estremi, allora prendete una pastiglia. Chiedete al medico ovviamente o in farmacia e se potete optare per dei prodotti naturali.

Leggete tutte le nostre notizie su Google News

S.Marvaldi