CONDIVIDI
(screenshot video)

Roma in lutto per la morte di Giorgio Rossi storico massaggiatore giallorosso, il dolore di Totti e De Rossi: “Era come un padre”.

La AS Roma è in lutto per la morte di un nome storico dello staff: Giorgio Rossi, il massaggiatore giallorosso dal 1957 al 2012. Avrebbe compiuto 88 anni il prossimo 31 ottobre e ne aveva passati ben 55 nello staff della società. Era stato ricoverato al Sant’Eugenio nei giorni scorsi a causa dell’aggravarsi delle sue condizioni di salute. Giorgio Rossi non ce l’ha però fatta a superare questa crisi. Grande il sostegno dei tifosi, anche eccellenti, come Bruno Conti: “Forza Giorgio, cioè la Roma. Perché tu sei la Roma“, le sue parole su Instagram.

Roma lutto Giorgio Rossi: lacrime ai funerali

L’ex massaggiatore romanista è stato protagonista sia dello scudetto del 1983 che di quello del 2001. Queste le parole che gli dedica l’AS Roma: “Cinquantacinque anni al servizio dei colori giallorossi: nessuno come lui. La Roma piange la scomparsa di Giorgio Rossi e si stringe al dolore della famiglia“. I funerali si sono svolti oggi nella Basilica di San Giovanni Bosco, alla presenza di tantissime persone che hanno fatto parte dell’universo giallorosso, a partire dagli allenatori Zdenek Zeman ed Eusebio Di Francesco.

Tra i presenti, ovviamente, Francesco Totti, che ha lasciato la Basilica di San Giovanni Bosco in lacrime, rilasciando una breve dichiarazione: “Giorgio era come un papà”. Commosso anche il ricordo di Daniele De Rossi: “Quando è nata mia figlia ho scelto Giorgio per accompagnarmi in clinica. Abbiamo parlato tanto in quei giorni. Oggi lo voglio ringraziare per quello che ha fatto per noi. Non lo ringrazio come capitano della Roma, ma come il ragazzino che dimenticava la cinta o i calzini e lui mi dava la sua. Era una persona unica”.

Potrebbe anche interessarti –> Totti jr campione di fairplay: il suo gesto è da applausi – VIDEO

Leggi tutte le nostre notizie di viaggi, cronaca, attualità e curiosità anche su Google News