CONDIVIDI

Meteo autunno 2018: le previsioni per fine settembre, ottobre e novembre

Il termometro, anche nel giorno in cui entra ufficialmente l’autunno 2018, segna ancora temperature estive. L’ondata di aria calda e la presenza dell’Anticiclone ci stanno infatti garantendo ormai da diversi giorni un tempo tutto sommato sereno e mite. Ma le spinte delle perturbazioni atlantiche si fanno sentire e il ciclone che si è formato al largo della Sardegna scarica le sue piogge sulle regioni tirreniche. Le temperature però ancora resistono, anche se per poco.

Infatti scavallato il weekend del 22 e 23 settembre in cui il sole la farà da padrone e continueremo ad andare in giro a maniche corte con massime intorno ai 30 gradi piomberemo improvvisamente in pieno autunno: massime non oltre i 22 gradi, minime comprese fa i 4 e i 12 gradi. Valori che ci faranno indossare maglioni e mandare all’aria le maniche corte. Colpa dell’aria fredda che giunge dal Polo Nord alimentata dai venti di Bora che soffieranno impetuosi. Insomma, sarà un taglio netto con l’estate. Ma sarà tutto così freddo l’autunno?

Leggi anche -> Meteo inverno 2018/19: gelo e neve anche in città

Previsioni meteo autunno 2018: cosa ci aspetta

La fine di settembre 2018 sarà caratterizzata dall’arrivo dell’aria fredda di origine polare che farà crollare la colonnina di mercurio anche di 15 gradi. Temporali anche molto intensi imperverseranno per tutta la settimana da Nord a Sud, mentre un gelido vento di Bora spazzerà la Penisola. La neve cadrà abbondante sulle Alpi poco sopra quota 1000 e sugli Appennini a quota 1400. Con minime che toccheranno i 4 gradi a Potenza, i 5 gradi a L’Aquila, Bolzano e Campobasso e appena 7 gradi a Roma, 8 a Perugia, Bologna, Milano e Torino dovremo tirare fuori i cappotti dall’armadio.

Questo inizio gelido dell’autunno non significa però che tutto l’autunno sarà così freddo. Questa ondata durerà circa un settimana, poi le temperature si stempereranno un po’ alzandosi di qualche grado con minime che torneranno superiori ai 10 gradi e massime intorno ai 20.

Il clima ad inizio ottobre sarà tipicamente autunnale con Basse Pressioni che scaricheranno pioggia su gran parte delle regioni e temperature rigide nella media del periodo. Sarà proprio la pioggia la protagonista di ottobre. Per gli esperti del meteo il mese di ottobre sarà caratterizzato da tantissimi temporali soprattutto al Centro Sud per l’ingresso di correnti atlantiche cariche di umidità. Si prevedono giorni di temporali con rovesci a carattere di nubifragio. Nessuna oscillazione di rilievo sul piano dei valori termici, che saranno in linea con il periodo. Non mancheranno nemmeno giornate più tiepide e soleggiate, ma quello che emerge dalle previsioni a lungo termine è l’aumento pluviometrico.

Novembre dovrebbe trascorrere nella prima parte con temperature anche più alte della media del periodo per via della presenza dell’Anticiclone, ma ci saranno anche molte perturbazioni atlantiche che continueranno a portare piogge al Sud. Sul finire del mese potremmo avere la prima vera ondata di freddo dal sapore invernale per via di correnti fredde Nord Europee. Questo quadro potrebbe spostarsi in avanti e le correnti gelida raggiungerci solo a dicembre. In linea generale comunque il grande freddo arriverà ad inverno inoltrato, a febbraio, quando buona parte d’Italia, secondo gli esperti del meteo, sarà sotto la neve.

Continua a leggere le nostre notizie: seguici su Google News!