CONDIVIDI

inverno 2018/19

Previsioni meteo per l’inverno 2018/19. Quale sarà il mese più freddo e nevoso in Italia

VIDEO NEWSLETTER

L’estate seppur con qualche picco di caldo fuori tempo è giunta ormai alla sua fine e l’attenzione ora si sposta sul prossimo inverno. Dopo mese passati a soffrire per il caldo ci si chiede quando arriverà il freddo e se quest’inverno 2018/19 avremo nevicate abbondanti e anche in città. Gli esperti del meteo, analizzando i grandi fenomeni climatici, sono già in grado, nonostante manchino ancora tanti mesi all’inverno, di dirci quale sarà l’andamento del prossimo inverno.

Leggi anche -> Meteo le previsioni per tutto l’inverno 2018/19

Autunno e inverno 2018/19: le previsioni meteo

I meteorologi per costruire le previsioni stagionali prendono in esame fenomeni come El Nino e La Nina, ossia il riscaldamento anomalo delle acque superficiali del Pacifico che condizionano il clima europeo, o l’attività solare o i grandi vortici depressionari. Dai primi studi relativi al prossimo inverno sembra che inizierà in sordina. Ossia che l’autunno e l’inizio dell’inverno siano piuttosto miti con temperature generalmente più alte della media e poche escursioni fredde e piovose. Solo con il nuovo anno e in particolare a febbraio 2019 avremo un vero ed intenso freddo. Un po’ come successo lo scorso anno e come successe nel 2012.

Le previsioni indicano infatti che per il mese di febbraio il vortice polare presente sul Polo Nord si divida e scenda con la sua aria gelida verso le basse latitudini europee. Ciò significa che sull’Italia arriveranno ondate di aria freddissima che porteranno abbondanti nevicate su tutto il Paese anche in pianura e sulla costa. Il movimento del Vortice Polare è da ricercare nell’anomalo riscaldamento dell’aria nell’atmosfera, il cosiddetto stratwarming.

Il freddo nell’inverno 2018/19 arriverà quindi a febbraio. Una prima avvisaglia potrebbe esserci prima, a dicembre, soprattutto al Nord Ovest quando le correnti atlantiche riusciranno ad entrare portando aria molto fresca e precipitazioni. Ma in linea generale, e stando alle previsioni disponibili al momento, sarà la seconda parte dell’inverno a farci battere i denti, mentre nella prima parte potremmo godere di un lungo autunno piuttosto mite.

Continua a leggere le nostre notizie: seguici su Google News!