CONDIVIDI
omicidio suicidio
Caso di omicidio-suicidio in Emilia (Websource)

Un caso di omicidio suicidio si è verificato questa mattina. Sono stati trovati i corpi di una donna e del figlio. Questi si è ucciso distante da casa, dopo essersi gettato nel vuoto da un ponte.

Un dramma familiare ha sconvolto la comunità di un piccolo centro dell’Emilia-Romagna. A Ponte Secchia, frazione del paesini di Baiso, in provincia di Reggio Emilia, un uomo ha ucciso la madre per poi togliersi a sua volta la vita. La vicenda si è verificata questa mattina. Quella dell’omicidio suicidio è in realtà soltanto una ipotesi, ma pare proprio che ci siano indizi a sufficienza per poter confermare il tutto, in base alle indagini effettuate fino ad ora dalle forze dell’ordine. L’assassino matricida avrebbe strangolato la sua stessa mamma. Dopo aver compiuto l’atroce delitto poi, si è recato su di un viadotto incluso nel percorso di una strada provinciale del luogo e da lì si è gettato nel vuoto.

Omicidio suicidio nel Reggiano, ammazza la madre e si uccide

Ad accorgersi del corpo dell’uomo riverso al suolo, ormai senza vita, è stato un automobilista. Questi ha immediatamente avvertito le autorità. Da qui poi è partito anche l’ordine di effettuare un controllo a casa della madre dell’omicida, che risiedeva invece a Sassuolo, in provincia di Modena. All’interno della casa è stato trovato anche il suo corpo, con segni evidenti di violenza sul collo. Un’altra gravissima vicenda consumata in ambito familiare si era verificata appena qualche giorno fa. All’interno del carcere di Rebibbia, a Roma, una detenuta ha ucciso i suoi due figli piccoli. Uno è morto sul colpo, l’altro è spirato nelle ore successive. La donna, pare di nazionalità tedesca, ha affermato: “Adesso si trovano in Paradiso”.

Leggi tutte le nostre notizie di viaggi, cronaca, attualità e curiosità anche su Google News