CONDIVIDI
Rebibbia
(ANNE-CHRISTINE POUJOULAT/AFP/Getty Images)

Un dramma si è consumato nella sezione nido del carcere di Rebibbia: una detenuta uccide il figlio piccolo, grave l’altro bambino.

Uno sconcertante episodio si è verificato nella sezione nido del carcere romano di Rebibbia. Una detenuta, sembra di nazionalità tedesca, ha tentato di uccidere i suoi due figli. Il bilancio è gravissimo e lascia senza parole: uno dei due bambini è deceduto, l’altro lotta tra la vita e la morte.

Leggi anche –> Terni, la mamma che ha abbandonato e ucciso il figlio non va in carcere

I dati delle morti nelle carceri italiane

L’episodio è stato resto noto dal presidente della Consulta penitenziaria e responsabile della Casa di Leda, Lillo Di Mauro. Nella sezione nido del carcere romano sono ospitati bimbi fino a tre anni. Non si hanno al momento altre notizie sull’episodio gravissimo avvenuto oggi nel carcere di Rebibbia. Stando ai dati aggiornati da Ristretti Orizzonti, si tratterebbe nella 98esima morte dall’inizio dell’anno in un carcere italiano.

Di queste, 44 sono state per suicidio. Nel mese di settembre, fino a oggi cinque sono state le morti nelle carceri italiane, escluso il bimbo deceduto oggi. Di queste, tre sono state per malattia e due per suicidio. Il 15 settembre, un detenuto moldavo di 38 anni è deceduto nel carcere di Terni.

Leggi tutte le nostre notizie di viaggi, cronaca, politica e gossip anche su Google News