CONDIVIDI
abusi oratorio
(screenshot video)

Un brutto episodio di violenza sui minori a Recale, in provincia di Caserta: abusa di una bambina in oratorio, rischia il linciaggio.

I carabinieri della stazione di Macerata Campania, in provincia di Caserta, hanno dato esecuzione ad un’ordinanza applicativa di misura cautelare, emessa dal Tribunale di Santa Maria Capua Vetere. Hanno così arrestato, a Recale, piccolo centro del casertano, un 67enne gravemente indiziato del reato di violenza sessuale aggravata. La sua vittima avrebbe solo otto anni. I fatti si sarebbero verificati a cavallo dei giorni di Ferragosto, nello specifico la denuncia della madre della piccola risale al 16 agosto. Una decina di giorni dopo, l’intervento dei militari dell’Arma.

Leggi anche –> Violenza carnale, ragazzina denuncia abusi da due extracomunitari a Lecce

Abusi oratorio Recale: la ricostruzione dell’accaduto

La piccola, secondo quanto ricostruito, stava giocando con un’amichetta a biliardino all’interno dell’oratorio della parrocchia di Santa Maria Assunta di Recale. A un certo punto, è stata raggiunta dall’uomo indagato che ha iniziato a palpeggiarla nelle parti intime. La ricostruzione dell’accaduto è confermato dalle dichiarazioni rese dalle persone informate sui fatti e dalle immagini registrate dal sistema di videosorveglianza installato all’interno dei locali dell’oratorio parrocchiale.

Vista la sussistenza di concrete ed attuali esigenze cautelari, il 67enne è stato posto ai domiciliari. Nel frattempo, per tutta la giornata di lunedì, non appena la notizia dell’episodio e del fermo è rimbalzata sui portali di informazione locale, centinaia sono stati i commenti su Facebook da parte di gente che chiede giustizia per la piccola vittima di questi abusi. Col passare delle ore, nella cittadina di Recale si è alzata di molto la tensione, con veri e propri tentativi di linciaggio nei confronti dell’uomo posto ai domiciliari. L’episodio più grave nella notte, quando ignoti hanno tentato di incendiare il portone dell’edificio dove vive il 67enne. Le fiamme sono state subito domani e i danni si sono limitati al citofono dell’abitazione.

Leggi anche –> Cagliari: sub abusa di una turista 14enne durante un’immersione