CONDIVIDI
gasthaus del canton appenzello
Berggasthaus Aescher

Chiude la caratteristica Gasthaus del Canton Appenzello, in Svizzera, la Berggasthaus Aescher, la locanda incastonata nella roccia.

Una brutta notizia per tutti gli amanti della montagna e soprattutto dei luoghi originali. Chiuderà a fine stagione, non per la sola chiusura stagionale ma si spera comunque non per sempre, la Berggasthaus Aescher, la caratteristica casa in legno che ospita un hotel con locanda di lusso a ridosso della roccia nelle Alpi svizzere del Canton Appenzello. La notizia arriva come un fulmine a ciel sereno per una località molto amata e divenuta molto famosa negli ultimi anni, grazie ad una copertina del National Geographic.

Chiude la Gasthaus del Canton Appenzello

La casa di legno incastonata in una parete rocciosa sulle Alpi del Canton Appenzello (Appenzell), in Svizzera, è un tipico albergo montano, quasi un rifugio, con ristorante di lusso, a cui si accede dopo una lunga ascesa a piedi di quasi due ore, lungo i sentieri che si arrampicano sulla montagna, oppure con una più breve camminata di circa una ventina di minuti dopo essere saliti con la funivia. La struttura si chiama, con il nome completo, Berggasthaus Aescher-Wildkirchli, dove Wildkirchli, che letteralmente significa “cappella situata in un luogo selvaggio”, è la vicina cappella di legno anch’essa incastonata nella roccia, sotto ad una grotta, chiamata Grotta dell’Orso.

gasthaus del canton appenzello
Berggasthaus Aescher (iStock)

Questo è un luogo di spettacolare bellezza, che offre una vista mozzafiato sulle montagne del Gruppo dell’Alpstein, con l’hotel di legno a ridosso della parete rocciosa del massiccio dell’Ebenalp a 1.454 metri di quota. La località si trova nel comune di Weissbad, nel distretto Schwende, nel Canton Appenzello Interno, a sud di San Gallo e a pochi chilometri dal confine con il Liechtenstein e l’Austria.

Siamo nella Svizzera nord-orientale, non lontano dal Lago di Costanza, in uno splendido paesaggio di picchi rocciosi imbiancati e montagne ricoperte di verde, durante la bella stagione, quando da queste parti si viene per le escursioni. La caratteristica Gasthaus del Canton Appenzello offre ristoro e buona cucina, insieme ad una vista mozzafiato dalla sua terrazza, a chi si avventura in cammino fin quassù o anche a chi semplicemente vi sale in funivia.

In inverno, invece, tutto è ricoperto da un fitto manto nevoso e l’albergo locanda chiude. La Berggasthaus Aescher sembra uscita da una favola, non a caso è stata inserita da Business Insider nell’elenco dei 50 hotel più incredibili del mondo, ma è stata la copertina di National Geographic nel 2015, con il reportage sulle “225 destinazioni da sogno nel mondo“, a far diventare famosa la locanda svizzera. Da quel servizio i visitatori si sono moltiplicati, purtroppo mettendo a rischio l’ambiente naturale circostante e sovraffollando una struttura che non è in grado di ospitare un numero troppo elevato di avventori e che necessita di lavori di ristrutturazione, essendo piuttosto datata.

gasthaus del canton appenzello
Berggasthaus Aescher (iStock)

La casa in legno è di proprietà di una fondazione ed è considerata monumento storico, pertanto i lavori di ristrutturazione richiedono interventi mirati e molto costosi. Un impegno troppo gravoso per la famiglia Knechtle, che da 31 anni gestisce l’albergo locanda e che improvvisamente ha deciso di cessare l’attività a fine stagione, il prossimo autunno. Una decisione che ha sorpreso perfino Stefan Müller, il presidente della fondazione proprietaria della struttura. Intervistato dal quotidiano Tages Anzeiger di Zurigo, Müller ha detto che la fondazione è alla ricerca di un altro ristoratore che possa subentrare nella gestione della Berggasthaus Aescher. Non sarà, tuttavia, una ricerca facile, per i motivi esposti sopra e perché dovrà trattarsi di un ristoratore altrettanto bravo quanto la famiglia Knechtle, che ha reso celebre la Gasthaus per l’ottima cucina. Poi, oltre alla buona accoglienza e ai lavori di ristrutturazione sarà molto importante il marketing e la promozione della locanda, per attrarre nuovi clienti ed evitare la perdita degli ingenti investimenti. Una questione non di poco conto, che ha segnato la fine di altre strutture situate in luoghi particolari e purtroppo abbandonate.

Ci auguriamo che l’incantevole Gasthaus del Canton Appenzello non venga abbandonata per sempre. Nel frattempo, se non l’avete mai visitata, fate in tempo fino al 4 novembre prossimo, giorno di chiusura definitiva della locanda. Vi ricordiamo inoltre che nei giorni dal 4 al 7 ottobre e dal 26 al 28 ottobre si terrà l’annuale grigliata di maiale. Un appuntamento imperdibile per tutti i golosi e un’occasione per ammirare i paesaggi svizzeri d’autunno inoltrato.

Per informazioni: aescher-ai.ch/aescher-en.html

A cura di Valeria Bellagamba