CONDIVIDI
Manuela
(Websource)

Manuela, scomparsa a Brescia è stata uccisa: l’amante confessa l’omicidio. 

Clamorosa e drammatica svolta nel caso di Manuela Bailo, la donna scomparsa a Brescia qualche settimana fa della quale ci eravamo ampiamente occupati. Nessuno capiva cose potesse essere avvenuto ma quasi da subito l’ipotesi di un allontanamento volontario non convinceva ne la famiglia né gli inquirenti. Qualche giorno fa era stato interrogato l’ex amante della donna, Fabrizio Pasini. Poche ore fa l’uomo ha ceduto e ha confessato l’omicidio di Manuela spiegando agli inquirenti di aver nascosto il corpo senza vita della donna nel giardino di una cascina ad Azzanello, in provincia di Cremona.

Per approfondire Leggi anche –> Manuela, scomparsa nel nulla a Brescia: interrogato l’amante, ecco la verità

La 35enne sparita nel nulla tra il 29 e il 31 luglio è dunque stata uccisa. Il giallo si risolve nel peggiore dei modi, con l’ennesimo femminicidio, l’ennesimo brutale crimine commesso da un uomo che con ogni probabilità non voleva accettare la fine della loro relazione amorosa.

Leggi anche –> Manuela, scomparsa da 2 settimane, interrogato l’ex fidanzato: ecco cosa ha detto

Fabrizio Pasini, l’uomo che ha confessato l’omicidio di Manuela