CONDIVIDI
Manuela, scomparsa da 2 settimane, interrogato l'ex fidanzato: ecco cosa ha detto
(Websource)

Manuela Bailo è scomparsa ormai da due settimane, gli investigatori hanno interrogato l’ex fidanzato come persona informata dei fatti, ecco cosa ha riferito.

Per due ore Matteo Sandri, ex fidanzato e convivente di Manuela Bailo (la 35enne scomparsa 2 settimane fa), è stato ascoltato dal sostituto procuratore di Brescia nonché titolare dell’inchiesta Francesco Milanesi, in merito agli ultimi messaggi ricevuti dall’ex fidanzata, al programma che la donna aveva per quei giorni ed alla natura del loro rapporto. Concluso l’interrogatorio i Carabinieri hanno accompagnato a casa l’uomo ed hanno proceduto con la perquisizione dell’appartamento nella speranza di trovare un indizio che potesse portare ad una pista investigativa.

Leggi anche -> Manuela, scomparsa nel nulla a Brescia, si indaga sulle ultime chiamate

Scomparsa Manuela, ecco cosa ha detto l’ex fidanzato

Nel corso dell’interrogatorio Sandri ha confermato che la relazione sentimentale con Manuela si era conclusa da due anni. Al momento l’uomo non è sospettato ma è stato interrogato come persona informata dei fatti. Dopo aver ribadito che la natura del suo rapporto con Manuela e di semplice amicizia, Sandri ha ricostruito le ultime tre giornate di Manuela in casa (sabato, domenica e lunedì). La ricostruzione dei fatti avviene attraverso gli sms che la donna gli ha mandato, nel weekend sarebbe dovuta andare nella casa di famiglia sul lago di Garda e lunedì a casa di un’amica, ma pare che la ragazza non sia mai andata alla casa sul lago né dall’amica, inoltre l’ex fidanzato è l’ultima persona ad averla vista. Gli investigatori hanno anche ricostruito il tragitto che Manuela ha fatto con la macchina prima di scomparire: la ragazza non ha mai lasciato Brescia, ma l’auto sembra scomparsa con lei. Per questo si pensa che la giovane sia rimasta in città e che anche la macchina dev’essere da qualche parte nel capoluogo lombardo.

Leggi anche -> Brescia, Manuela è scomparsa nel nulla dal 28 luglio: appello disperato della madre