CONDIVIDI
Alberto Airola
(Facebook)

Dramma nel Movimento 5 Stelle, le lettere d’addio del senatore Alberto Airola, che ha tentato il suicidio: vicinanza e solidarietà da tutti.

Mercoledì sera, il senatore Alberto Airola (Movimento 5 Stelle)  ha cercato di togliersi la vita nella propria abitazione situata nel quartiere Aurora, nella periferia di Torino. A salvargli la vita è stata la sorella che, preoccupata, ha chiamato i soccorsi. Nell’abitazione sono giunti gli operatori del 118 che lo hanno fatto rinvenire e lo hanno trasportato in codice rosso all’ospedale San Giovanni Bosco dov’è tutt’ora ricoverato.

Le lettere di Alberto Airola e la vicinanza del Movimento 5 Stelle

Qualche giorno fa, dopo la tragedia di Genova, un post pubblicato sul proprio profilo Facebook ha fatto capire che Airola aveva vissuto con molta angoscia quel dramma. Nulla però avrebbe a che vedere con il suo tentativo di togliersi la vita. Il senatore, a cui è arrivata la solidarietà e la vicinanza del mondo politico, ha lasciato due lettere, una alle forze dell’ordine, per fugare i dubbi sulla paternità del gesto, e un’altra lettera diretta alla sua famiglia In quest’ultima potrebbe essere contenuto il motivo che lo ha spinto a fare una scelta così straziante.

Sconvolta la sindaca di Torino, Chiara Appendino: “Provo profondo dolore per quello che è successo. Gli auguro una pronta ripresa e, nell’esprimere vicinanza alla famiglia, mi associo alla richiesta di rispetto e privacy”, scrive su Twitter. Il gruppo parlamentare pentastellato aggiunge: “La notizia riportata dalla Stampa questa mattina che riguarda Alberto Airola ci colpisce e ci addolora profondamente. Siamo vicini ad Alberto e ai suoi familiari, cui manifestiamo il massimo sostegno possibile e tutto il nostro affetto e vicinanza. In questo momento così delicato chiediamo agli organi di stampa e a tutti di dimostrare il dovuto rispetto evitando appostamenti in ospedale ed ogni altro atto possa disturbare la famiglia di Alberto”.

Vicinanza ad Alberto Airola da amici e avversari politici

La vicenda del senatore Airola, noto per le sue posizioni No Tav, ha toccato profondamente anche la sua amica giornalista, Luisella Costamagna: “Alberto Airola è un caro amico dai tempi dell’università. Ma è anche il simbolo di una cosa tanto preziosa quanto rara e dimenticata: la politica come passione. Forza Bibo, c’è bisogno di te”. Ma grande è la solidarietà anche da parte degli avversari politici, come la senatrice di Forza Italia, Maria Rizzotti: “Sono vicina ad Alberto Airola e sono convinta che con l’affetto dei suoi cari e dei colleghi riuscirà a superare questo momento difficile”.

Di massima solidarietà e vicinanza anche il messaggio del senatore Questore Antonio De Poli (Udc):”E’ una vicenda che mi provoca dolore. Al senatore Airola intendo esprimere tutta la vicinanza e l’affetto di Palazzo Madama. Il Senato, caro Alberto, ti aspetta con la consueta energia di sempre. Auguri di pronta guarigione”. Intanto dall’ospedale arriva una buona notizia: Alberto Airola non è in pericolo di vita.