CONDIVIDI
soccorsi
(screenshot video)

Tragici momenti nel mare davanti ad Ancona: due ragazzi di origine africana dispersi mentre facevano il bagno, ricerche a tutto campo.

A poche ore dalla tragedia avvenuta sul lago di Fiastra, le Marche sono di nuovo in apprensione e temono il peggio per la sorte di due giovanissimi di origine africana risultano dispersi in mare ad Ancona. Sono stati visti per l’ultima volta mentre giocavano in acqua. La scomparsa dei due ragazzi si è consumata davanti alle acque della spiaggia libera di Torrette. Sul posto è intervenuta la Guardia costiera, con l’aiuto dell’eliambulanza che sorvola la zona.

La tragedia di oggi ad Ancona e i precedenti recenti

Partecipano alle ricerche anche i bagnini del litorale, vigili del fuoco e carabinieri, mentre sul litorale sono giunti gli operatori del Suem 118 e Croce Gialla. A lanciare l’allarme sono stati alcuni amici dei due giovani, che si sarebbero tuffati da una scogliera venendo trascinati via dalla corrente. Sabato la tragedia di Mohamed Ali Slama, 23enne italiano di origini tunisine residente a Moie di Maiolati, ad Ancona. Del ragazzo si erano perse le tracce nel primo pomeriggio mentre stava nuotando nel lago di Fiastra, sui Sibillini, in provincia di Macerata.

Un mese fa, invece, un’altra tragedia sfiorata, ancora una volta nella zona di Ancona, a Marcelli, frazione di Numana. Un bambino di 5 anni si è sentito male mentre si trovava in acqua a nuotare e ha rischiato di annegare. I bagnini si sono subito accorti del dramma che stava accadendo e sono intervenuti immediatamente. Il piccolo si è miracolosamente salvato.