CONDIVIDI
Salvini-Satana, la protesta del PD in aula con la copertina di Famiglia Cristiana - VIDEO
(Screenshot Video)

Il PD contesta Matteo Salvini all’interno dell’aula del Senato mostrando la copertina di ‘Famiglia Cristiana’ in cui viene esorcizzato come Satana.

Nel corso della diretta di ieri dall’aula del Senato si è assistito ad una protesta silenziosa del PD nei confronti del ministro dell’Interno Matteo Salvini: i senatori democratici si sono infatti alzati in piedi ed hanno esposto una fotocopia della copertina di ‘Famiglia Cristiana’ in cui il vice premier viene apostrofato come Satana. La manifestazione è stata immediatamente bloccata dalla presidentessa del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati che ha detto ai senatori: “E’ incedente, non vi do più il diritto di replica, avete il diritto di replica. Un tale comportamento è inammissibile, se non la smettete sarò costretta ad interrompere la diretta televisiva”. A quel punto si è alzato anche Salvini che, preso lo smartphone in mano, ha fotografato la platea di contestatori, suscitando la reazione della Casellati che gli ha detto: “Senatore non è possibile fare fotografie in Aula, non ho permesso nemmeno a loro di farle”.

Leggi anche -> Don Morselli difende Salvini da Famiglia Cristiana: “Non è contro il Vangelo”

Proteste PD con copertine Famiglia Cristiana: la reazione divertita di Salvini

La contestazione silenziosa dei senatori del PD non ha indispettito Matteo Salvini che già in aula se la rideva di gusto nel vedere sventolare le copertine di ‘Famiglia Cristiana’. L’accaduto è servito anzi al vice premier per aprire sul proprio profilo un altro topic contro gli avversari politici in cui chiede ai propri sostenitori: “Ma quanto vi fanno ridere quelli del Pd che protestano in aula con la copertina su Salvini-Satana??? Li ho fotografati per voi 😃”, facendosi beffe dei contestatori. Le risposte al post di Salvini vanno da commenti che evidenziano che quello dei senatori del PD è stato un gesto di “Maleducazione e frustrazione” e chi, mantenendo il tenore beffardo di Salvini, constata: “Ma quanto li stai facendo impazzire semplicemente mantenendo ciò che hai promesso in campagna elettorale? Non sono abituati a mantenere la parola data”.