CONDIVIDI

lampedusa tartarughe

Nella spiaggia di Guitgia a Lampedusa una tartaruga Caretta Caretta ha deposto le uova

A Lampedusa, splendida isola del Mediterraneo, ultimo baluardo italiano, esempio di accoglienza e di pace in un tempo molto travaglio per il Mediterraneo, la natura dà uno splendido esempio di sé. A Lampedusa le tartarughe Caretta Caretta sono di casa. Infatti sulle sue spiagge questi animali marini vanno a deporre le uova sotto l’occhio vigile di associazioni e del personale della Riserva Isola di Lampedusa gestito da Legambiente.

Leggi anche -> Lampedusa, cosa vedere e cosa fare

Raramente però capita di vedere gli ombrelloni dei turisti e il ‘nido’ delle tartarughe. Ma a Lampedusa dove la natura è libera di esprimersi e viene prima delle esigenze dell’uomo capita anche questo. Sabato scorso una tartaruga ha deposto le uova sulla spiaggia della Guitgia, la spiaggia più vicina al porto e al paese. I carabinieri hanno segnalato l’evento e il personale della riserva gestito da Legambiente Sicilia ha accertato l’evento e messo in sicurezza le uova. Si è scoperto anche che la femmina che ha deposto è la stessa che lo fece due anni fa nella spiaggia di Cala Croce.

Ora fra sdraio e lettini ci sono le uova della tartaruga Caretta Caretta. Fra due mesi si schiuderanno e i piccoli conquisteranno il mare.

Lampedusa, isola dei Conigli e le tartarughe Caretta Caretta

Lampedusa, spiaggia e isola dei Conigli (iStock)

Lampedusa è una piccola isola di appena 20 km di superficie e in meno di 1 ora di macchina l’avrete girata tutta. Qui è il mare e la natura a comandare. L’isola è riserva naturale: è stata istituita nel 1995 per preservare la parte meridionale dell’isola, la zona compresa tra il Vallone dell’Acqua e Cala Greca. In quest’area protetta vivono specie di enorme valore naturalistico spesso a rischio estinzione.

Nella splendida Baia dei Conigli, spiaggia più volte eletta più bella del mondo, depone le uova la tartaruga Caretta Caretta. Questa tartaruga è minacciata d’estinzione per via dell’urbanizzazione delle coste ed è quindi protetta a livello internazionale. In Italia la nidificazione della tartaruga Caretta Caretta avviene lungo la costa ionica della Calabria, in Sicilia e nelle isole Pelagie di cui Lampedusa è la maggiore. La Spiaggia dei Conigli è uno dei siti italiani in cui avviene regolarmente la nidificazione della tartaruga: negli ultimi 27 anni ci sono stati da 1 a 7 nidi l’anno.

Per visitare la riserva dell’Isola dei Conigli bisogna tenere un comportamento adeguato, rispettare orari e norme tutelando la conservazione della tartaruga marina. Per arrivare all’Isola dei Conigli bisogna seguire a piedi un sentiero scosceso. Una volta arrivati sulla spiaggia come facilmente intuibile non ci sono servizi di nessun tipo, solo una natura meravigliosa.

Leggi anche -> Lampedusa, le spiagge più belle dell’isola