CONDIVIDI
scomparse
Gaia Maria Perasso e Gaia Fiorentini

Scomparse due ragazze di 17 anni in vacanza nelle Marche: si chiamano Gaia Maria Perasso e Gaia Fiorentini e sono originarie di Fidenza.

Sono estese ormai in tutto il Centro Italia le ricerche di due turiste di 17 anni scomparse da ieri pomeriggio a Porto San Giorgio. Si tratta di Gaia Maria Perasso e Gaia Fiorentini, originarie di Fidenza, in questi giorni a Marina di Altidona in campeggio. Le due ragazze, stando a quanto si apprende, erano in vacanza con i genitori di una di loro. Ieri sera non hanno fatto rientro al campeggio. Immediatamente, i familiari, anche e soprattutto vista la giovane età delle ragazze, hanno lanciato l’allarme. In mattinata, sono state diffuse le foto segnaletiche, in modo che chi le può aver viste possa dare una mano alle indagini.

VIDEO NEWSLETTER

Leggi anche –> Grosseto, bambino scomparso durante la gita scolastica: ricerche in corso

Appello per le ricerche delle due ragazze scomparse nelle Marche

Questo l’appello della Prefettura di Fermo: “Chiunque le riconosca è pregato di contattare immediatamente la Polizia di Stato o i Carabinieri tramite il 113 o il 112”. I genitori hanno anche aperto una pagina Facebook che possa essere di sostegno alle ricerche. Le due 17enni si trovavano in vacanza nel Fermano da un paio di giorni. Intanto in queste ore la Polizia Municipale di Porto San Giorgio ha iniziato a distribuire volantini con le loro foto.

Un appello arriva anche dal sindaco di Fidenza, Andrea Massari, che spiega: “Sono ore di grande apprensione e ovviamente Fidenza tutta spera che la vicenda si chiuda nel migliore dei modi. Ho chiamato il Comando della Compagnia Carabinieri Fidenza per avere informazioni e soprattutto per offrire tutto il supporto e la collaborazione del nostro Comune per ogni elemento che possa essere utile agli inquirenti e alla Prefettura di Fermo”.

Prosegue il primo cittadino: “L’Amministrazione Comunale di Fidenza e con lei tutta la Città è vicina alle famiglie di Gaia Maria e Gaia con l’auspicio che in questi durissimi momenti possano sentire tutto l’affetto della nostra Comunità. Il Comune ha aderito alla mobilitazione in corso anche online, condividendo sui suoi canali social con una targetizzazione di pubblico nella zona interessata dalle indagini l’appello diffuso dalle famiglie”.

Leggi anche –> Roma, scomparsa la 15enne Diletta Ricapito: l’appello della famiglia