CONDIVIDI
Rom
(Websource)

Roma, il Comune darà 5mila euro ai Rom che apriranno un’attività. 

Fa discutere la decisione del Comune di Roma che ha intenzione di dare 5mila euro ad ogni abitante di etnia Rom che decida di aprire o intraprendere un’attività lavorativa. Lo spiega Laura Baldassarre, assessore ai Servizi Sociali di Roma ed ex dirigente dell’Unicef.

Leggi anche –> Salvini e Campi Rom, quello che accade a pochi minuti da Roma lascia senza parole – VIDEO

L’assessore spiga l’iniziativa a favore dei Rom

Laura Baldassarre spiega: “Tra la ruspa del ministro Matteo Salvini e il mantenimento dello status quo, che sembra spinto da un certo mondo dell’associazionismo compreso quello cattolico, esiste una terza via sulla questione rom: ed è la strada che stiamo percorrendo. Legalità e anche inclusione nella società: ecco perché stiamo attivando tutti gli strumenti possibili, compreso un contributo da 5mila euro per chi apre un’attività. Si tratta di accompagnamento al lavoro attraverso i centri di orientamento, una misura che abbiamo approvato un anno fa e che intendiamo potenziare. Non serve l’approccio assistenzialista, non serve la ruspa. Anzi, a questo proposito: una cosa sono le parole, un’altra i fatti, che come stiamo vedendo hanno una loro complessità. Dobbiamo mettere più persone possibili nelle condizioni di uscire volontariamente dal ghetto fisico e mentale in cui vivono”.

E’ questa quella che l’assessore e il Sindaco Raggi definiscono la “terza via” per affrontare il problema e la gestione dei Rom.