CONDIVIDI
Cicciolina
(screenshot video)

Cicciolina, l’ultima confessione: è stata una spia dei servizi segreti, lo ha rivelato nel corso di un programma televisivo a Peter Gomez.

Ilona Staller, l’ex pornodiva da tutti conosciuta come Cicciolina, torna far parlare di sé, raccontando un particolare inedito del suo passato, durante la puntata de “La Confessione” in onda questa sera sul canale Nove, condotta da Peter Gomez.

Leggi anche –> Cicciolina, pignorato il vitalizio da parlamentare per debiti

Il racconto di Cicciolina a Peter Gomez

Ha raccontato Cicciolina: “Sono andata a lavorare come cameriera in uno dei più grandi hotel sul Danubio, l’Intercontinental. Un giorno la direttrice mi chiama in privato dicendomi: ‘Tre persone la stanno cercando, vorrebbero conoscerla’. I tre uomini mi hanno domandato: ‘le piacerebbe guadagnare più soldi signorina?’. Io ho detto: ‘A chi non piacerebbe?’ E loro: Noi vorremmo che facesse amicizia con gli ospiti dell’hotel: commercianti, uomini di affari, ministri. Porti loro il gelato, la frutta, e chieda il motivo del loro viaggio in Ungheria”.

L’ex pornostar, che non è nuova a rivelazioni che suscitano clamore, ha ricordato ancora: “Dopo un po’ ho lasciato perché era diventata una cosa molto pericolosa, ho visto che mi seguivano. Sì, ho avuto paura che mi ammazzassero”. Ilona Staller, classe 1951, ha lavorato anche alla radio, in televisione e nel mondo della musica. Nel nostro Paese è molto nota anche per aver ricoperto la carica di deputato della Repubblica, eletta tra le fila del Partito Radicale nel 1987.