CONDIVIDI
(GIUSEPPE CACACE/AFP/Getty Images)

Meteo estate 2018 previsioni: i periodi dei prossimi mesi quando farà più caldo

L’estate 2018 si sta rivelando davvero capricciosa. La stabilità dell’Alta Pressione sembra diventata una chimera è l’Italia è in questo periodo – e a quanto pare anche nei prossimi mesi estivi – su un’altalena del tempo. Si alternano infatti giorni di caldo intenso – dovuti al’anticiclone africano – a intense perturbazioni che portano piogge fanno calare le temperature.

Un quadro che a quanto dicono gli esperti continuerà per tutta la stagione. Si rivela così esatta la previsione sull’estate 2018 che sostiene sia meno calda di quella del 2017 (qui il dettaglio del perché farà più fresco). Ciò non vuol dire ovviamente che non farà caldo e non sospireremo pensando ad un bel tuffo al mare, solo che avremo dei giorni più freschi e piovosi ed il caldo non sarà intenso come quello dello scorso anno. E ciò non può essere un sollievo.

In un quadro così instabile decidere qual è il periodo migliore per andare in vacanza è davvero come giocarsi un terno al lotto. Chi infatti dopo queste giornate molto calde ha deciso di andar fuori proprio per questo weekend si troverà ad averci a che fare con piogge e temperature più basse anche di 8 gradi! (qui le previsioni dettagliate per la settimana).

Quando andare in vacanza: i periodi più caldi dei prossimi mesi

Le previsioni meteorologiche a 15 giorni hanno il 60% di possibilità di azzeccarci. Oltre i 15 giorni qualsiasi previsione è priva di fondamento. Quello che vi illustriamo qui sono quindi soltanto delle previsioni stagionali costruite su fenomeni più ampi, su statistiche e modelli matematici. Parlare di giorni precisi è impossibile, si può solo parlare di un probabile andamento.

Quello che emerge è che sia a luglio sia ad agosto avremo molti giorni di pioggia sul Nordovest, le regioni tirreniche e in parte sulla Sicilia. Sarà più caldo invece su tutta la parte Adriatica e il nord est.

GIUGNO – Gli ultimi dieci giorni del mese vedranno un’intensa perturbazione raggiungerci da venerdì 22. Poi con l’inizio della nuova settimana tornerà il bel tempo e temperature più calde. Sul finire del mese e proprio intorno all’ultimo fine settimana nuovamente dell’instabilità si affaccerà sull’Italia.

LUGLIO – L’inizio del mese sarà sottotono per via del maltempo che interesserà il nostro Paese a fine giugno. Poi nel periodo centrale avremo una certa stabilità, salvo una nuova perturbazione che si affaccerà. Nel mese di luglio arriveranno anche delle cosiddette fiammate africane che faranno salire le temperature.

AGOSTO – Nella seconda metà del mese dovrebbe ripresentarsi dell’instabilità, almeno sulla parte occidentale del Paese più esposto alle perturbazioni atlantiche.

SETTEMBRE – Dalle previsioni stagionali sembra che una stabilità dell’Alta Pressione l’avremo solo a settembre. L’ultimo mese dell’estate sembrerebbe quello più caldo rispetto alla norma del periodo e con meno incursioni di maltempo.