CONDIVIDI
(GIUSEPPE CACACE/AFP/Getty Images)

Passo del Brennero, Austria e Germania intensificano i controlli in questi giorni: “Lo facciamo per la sicurezza dei migranti”.

Stretta sui controlli al confine tra Austria e Italia, sul Brennero. Infatti, la polizia federale austriaca e tedesca e la polizia di stato bavarese stanno pianificando per la prima volta in questi giorni di lavorare insieme nella loro zona di confine per valutare i modi in cui possono combattere l’aumento dell‘immigrazione clandestina e della criminalità. Questa collaborazione riguarderà anche il Brennero, appunto.

Leggi anche –> Salvini sui migranti: posizione vicina a quella di Papa Francesco – VIDEO

La presa di posizione della polizia federale tedesca sul Brennero

Le autorità inizieranno dando un’occhiata più da vicino al traffico ferroviario. La polizia federale austriaca e tedesca ha inoltre l’obiettivo di valutare i controlli lungo il Passo del Brennero. “Soprattutto nelle zone di confine, è importante coordinare le misure su entrambi i lati del confine”, ha detto Thomas Borowik, portavoce della polizia federale a Monaco, aggiungendo che i funzionari stanno tenendo d’occhio in particolare i treni merci. “Vogliamo prevenire gli ingressi illegali pericolosi sui treni merci in una fase iniziale e prevenire gli incidenti”, ha detto Borowik.

Quindi ha aggiunto: “L’ordine è stato diramato due giorni fa ed è il risultato di una decisione scaturita da settimane di colloqui fra gli addetti alla sicurezza tedeschi e austriaci”. Infine ha chiosato: “I migranti continuano a mettere a rischio la propria vita”. Dunque, si tratterebbe di un’operazione per garantire la sicurezza dei migranti, ma sono in tanti a ritenere che possa essere una scelta presa per prevenire un possibile effetto fuga a causa dei provvedimenti annunciati dal nuovo governo.

Brennero: migranti in fuga sono in diminuzione

I migranti di solito viaggiano tra o sulle carrozze ferroviarie che attraversano il passo del Brennero. Nel 2017, circa 1.000 migranti sono stati scoperti sui treni merci, secondo il quartier generale della polizia federale nella capitale bavarese. Ma il numero di ingressi illegali al confine tedesco-austriaco è destinato a diminuire se la tendenza mostrata negli ultimi mesi continua. Nel 2017, circa 14.600 persone hanno cercato di entrare illegalmente in Austria dal confine tra i due paesi. Circa 7.200 di questi sono stati respinti. Nei primi quattro mesi del 2018, ci sono stati quasi 3.800 ingressi non autorizzati e circa 2.100 rifiuti.

Leggi anche –> Juncker contro gli italiani, Salvini: “Frasi razziste”

A cura di Gabriele Mastroleo