CONDIVIDI
Giorgio Napolitano
Giorgio Napolitano (Getty Images)

Migliorano le condizioni di Giorgio Napolitano. Il nuovo bollettino medico sul presidente emerito della Repubblica, diramato alle ore 12, conferma che la situazione si evolve positivamente e che il paziente è in via di guarigione. Il bollettino medico di Giorgio Napolitano è sulla falsariga dei precedenti, nei quali si era delineato un quadro clinico sempre più rassicurante. Sono passate meno di 72 ore dall’intervento di urgenza per un aneurisma aortico disseccante, una patologia che poteva essere molto pericolosa se non fosse stata presa in tempi brevi. Nel comunicato dell’ospedale San Camillo di Roma si legge che le condizioni cliniche di Napolitano sono “in progressivo miglioramento” e che il Presidente ha anche “mangiato seduto in poltrona”.

Entro le prossime 48 ore potrebbe essere trasferito dalla terapia intensiva al reparto di Cardiochirurgia. Dopo il suo intervento a Che tempo che fa domenica scorsa, il giorno dopo Napolitano, 92 anni, aveva accusato un forte dolore al petto mentre era alla clinica Padeia di Roma per alcuni accertamenti. Da lì l’immediato trasferimento al San Camillo per l’intervento d’urgenza.

Come sta Giorgio Napolitano? Il comunicato del San Camillo

Giorgio Napolitano
Giorgio Napolitano (Getty Images)

Sono stati tanti i messaggi di solidarietà da parte degli italiani preoccupati per le sue condizioni, così come sono stati tanti i messaggi di insulti per Giorgio Napolitano, sui quali stanno indagando anche le forze dell’ordine. Ma come sta Giorgio Napolitano? Nel comunicato diramato dall’ospedale San Camillo viene chiarita la questione: “Questa mattina il presidente, ancora degente in terapia intensiva cardiochirurgica, è stato posizionato in poltrona e ha mangiato, sotto la supervisione dell’equipe medica diretta dal dott. Emilio d’Avino e dei fisioterapisti. L’orientamento dei clinici è quello di favorire in tempi stretti la ‘demedicalizzazione intensiva’ e il trasferimento presso il reparto di degenza ordinario di cardiochirurgia del prof Francesco Musumeci. A meno di imprevisti, questo potrebbe avvenire nelle prossime 48 ore”. Si avvicina quindi il momento della guarigione di Giorgio Napolitano. Presto il presidente emerito della Repubblica potrebbe tornare fra i suoi familiari e riprendere la normale vita di tutti i giorni.