CONDIVIDI
(VINCENZO PINTO/AFP/Getty Images)

SuperEnalotto Vincita: chi è il fortunato vincitore di Caltanissetta, operaio o pensionato, tracciato l’identikit di chi ha vinto 130,2 milioni di euro.

Ieri sera, la dea bendata ha baciato la Sicilia. Un misterioso avventore ha giocato la schedina del Superenalotto a Caltanissetta, ha speso 21 euro e ha vinto 130 milioni e 200mila euro. La vincita è stata realizzata in un’edicola di via Vitaliano Brancati a Caltanissetta. I titolari si sono affrettati a spiegare: “Non abbiamo idea chi possa essere il fortunato vincitore”. Ma intanto filtrano indiscrezioni su chi possa essere il fortunato avventore.

Leggi anche –> SuperEnalotto vincita: donna riscuote in tempi record

L’identikit del fortunato vincitore al SuperEnalotto

Quella realizzata ieri è la quinta vincita più alta di sempre: la vincita record in assoluto fu quella realizzata a Sperlonga e altre città con un sistema da 70 quote giocato in tutta Italia, per una vincita pro capite di 2.538.986,33 €. Era il 30 ottobre 2010 e complessivamente vennero vinti 177.729.043,16 €. Chi ha vinto ieri, invece, ha investito 21 euro azzeccando questa combinazione vincente: 12, 23, 39, 54, 72, 73. Il 6 al Superenalotto mancava dall’agosto 2017 quando a Caorle vennero vinti 77,7 milioni di euro.

Proprio l’entità della cifra investita fa pensare al fatto che del fortunato giocatore (o i fortunati) si possa tracciare un identikit. Al ‘Corriere della Sera’, i gestori dell’edicola sono vaghi e parlano di “studenti, pensionati, impiegati del tribunale, casalinghe speranzose che ogni giorno tornano a casa con la spesa e una ricevuta di qualche euro”. C’è però una certezza: la schedina è stata giocata alle otto e trenta del mattino. Un orario sicuramente non di punta, per cui in città si cerca di stringere il cerchio. Fatto sta che nei pressi dell’esercizio commerciale si trovano un istituto professionale, una parrocchia e lo stadio.

Operaio o pensionato: chi ha vinto i 130 milioni del SuperEnalotto?

Da parte loro, gli edicolanti spiegano che in realtà in molti erano presenti nella ricevitoria: “Compravano quotidiani, sfogliavano riviste, qualcuno acquistava i ‘gratta e vinci’, altri compilavano le schedine”. Tra questi, tanti tecnici dell’Anas, ma anche decine di operai della Cmc, l’impresa di Ravenna lavora alla costruzione delle nuove carreggiate per Agrigento. L’attenzione dunque si concentra proprio su di loro e si prova a supporre cosa possa essere realizzato con quella cifra. Nel frattempo, dall’edicola sostengono che i 130 milioni di euro dovrebbero essere rimasti a Caltanissetta. E quindi rientra in gioco la possibilità che il vincitore possa essere un pensionato o una casalinga, “con la speranza che possano aiutare la nostra città in grave crisi”.

Fabrizio Sunseri e Sabrina Savarino, questo il nome dei due titolari dell’edicola, in ogni caso sorridono e ricordano quanto la loro ricevitoria porti fortuna: “A giugno dell’anno scorso un nostro concittadino ha vinto 170 mila euro al SuperEnalotto, un altro in primavera 50 mila euro con un ‘gratta e vinci’ e ancora prima un altro 70 mila euro con una schedina”. E sperano che chi ha vinto si ricordi di loro.

Per approfondire quanto accaduto ieri al Superenalotto leggi qui > RISULTATI estrazioni del Lotto e Superenalotto 17 aprile. QUOTE e numeri vincenti

Per altre informazioni sul Lotto con numeri ritardatari e numeri frequenti leggi qui > Estrazioni Lotto oggi martedì 17 aprile 2018, numeri ritardatari e jackpot Superenalotto

A cura di Gabriele Mastroleo