CONDIVIDI
vincita superenalotto Bora Bora
L’isola di Bora Bora (By Didierlefort – Own work, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=27017127)

Una delle notizie che ha fatto più scalpore in questi giorni è il caso della vincita record al SuperEnalotto: a Caltanissetta è stato giocato un sistema di schedine che ha consentito ad un fortunato vincitore di portarsi a casa ben 130 milioni di euro. Una cifra inverosimile, che è impensabile perfino da poter contare. A meno che non sei baciato dalla fortuna come questo nuovo Gastone trasformatosi improvvisamente in Paperone. E quindi, che cosa c’è di meglio per festeggiare una bella vincita al SuperEnalotto che farsi un bel viaggio? E con 130 milioni a disposizione, perché non farsi un bel viaggio di lusso? Noi di ViaggiNews qualche tempo fa avevamo anche lanciato un approfondimento sulle città più costose al mondo: dove vivere se siete ricchi, ma forse l’idea di traslocare e cambiare vita può essere un pizzico traumatica. Meglio partire da qualcosa di soft, come un bel viaggio in una meta esclusiva dove farsi travolgere dal lusso più sfrenato e buttare via qualche milioncino senza rimpianti.

Partiamo dal mezzo di trasporto: la prima idea potrebbe essere quella di partire con un treno extra-lusso o con un aeroplano “speciale”. Forse qualcuno non lo sa, ma esistono aerei extra-lusso dotati di tutti i comfort, perfino con la Spa e il maggiordomo. Per viaggiare come fanno i più grandi ricconi al mondo. D’altra parte quando i soldi ci sono, e piovono dal cielo, perché non spenderli come si deve?

Vincita al SuperEnalotto: qualche idea di viaggio per spendere i soldi nel lusso

Il treno di super lusso che è anche un hotel fonte youtube
Il treno di super lusso che è anche un hotel fonte youtube

Quindi, una vincita al SuperEnalotto di 130 milioni di euro… che sogno! Noi possiamo solo sognare di avere tra le mani una cifra del genere, ma sicuramente se ce l’avessimo la prima cosa da fare sarebbe godersi un bel viaggio come mai prima. E allora, ad esempio, si potrebbe provare l’ebbrezza di vivere qualche giorno da re in uno dei 6 hotel a 7 stelle che ci sono al mondo, oppure semplicemente scegliere una meta esclusiva di quelle super-top, una di quelle isole dove può andare soltanto chi c’ha i soldi veri… o chi ha appena fatto una bella vincita al SuperEnalotto. C’è ad esempio l’isola di Bora Bora, in Polinesia, altrimenti nota come ‘La Perla del Pacifico’: ci vogliono 600 euro a notte soltanto per dormire. Ma probabilmente, per stare in una palafitta di lusso costruita nell’acqua e fare delle immersioni nelle acque limpide e coralline, ne vale decisamente la pena.   Ma c’è qualcosa di molto molto più esclusivo. L’isola di Musha Cay, che è di proprietà di un certo David Copperfield, è qualcosa di davvero inimmaginabile. C’è un solo resort sull’isola, ci sono 12 posti e il prezzo minimo è di 21mila euro a notte. Chissà, magari i nuovi milionari di Caltanissetta possono portarci qualche amico!

Per gli amanti dell’avventura il sito ‘FashionSnobber’ propone un safari che dura 111 giorni, tocca 12 paesi diversi e serve per vedere tutte le specie animali più a rischio di estinzione. Costa poco, “soltanto” 810mila euro. Se poi di questa vincita al SuperEnalotto resta qualcosa nei prossimi anni, non resta che aspettare per una vacanza da ricconi restando proprio in Sicilia: nel 2020 infatti dovrebbero iniziare ad arrivare i primi ospiti a Capo Passero, l’isola siciliana che si sta trasformando in un resort di lusso. Perché nel 2020, fra due anni, magari ci si sarà anche stancati di girare il mondo. O no?