CONDIVIDI
interrail
(iStock)

Interrail: arrivano i biglietti del treno gratis per i 18enni europei. Diventa realtà la proposta del Parlamento europeo di concedere i biglietti gratuiti dell’Interrail per i neo-maggiorenni europei per viaggiare attraverso il Vecchio Continente.

Un sogno che diventa realtà: viaggiare per l’Europa in treno gratuitamente. La proposta lanciata poco più di un anno fa dal Parlamento europeo, di concedere un pass interrail gratuito ai diciottenni dell’Unione Europea, è stata accolta dalla Commissione europea che ha stanziato un budget iniziale di 12 milioni di euro per il 2018.

Interrail gratis per i 18enni europei

La bellissima notizia che molti ragazzi europei stavano aspettando: partire gratis per l’Interrail, ovvero il viaggio in treno con biglietto aperto attraverso l’Europa. Un’esperienza che moltissimi giovani di diverse generazioni hanno fatto. Il viaggio con l’Interrail è il viaggio della vita, il primo che si fa quando si diventa maggiorenni. Ora, le nuove generazioni di ragazzi europei potranno farlo gratuitamente.

La proposta, lanciata nell’ottobre del 2016, dal parlamentare europeo tedesco Manfred Weber, era di introdurre il biglietto dell’Interrail gratis per tutti i 18enni dell’Unione europea. Il budget stanziato dalla Commissione Ue è un primo passo in questa direzione. Al momento i 12 milioni di euro messi a disposizione andranno a beneficio di circa 20-30mila ragazzi, stando alle stime, che potranno viaggiare in treno gratis in giro per l’Europa nell’estate del 2018. Per questi ragazzi sarà un’esperienza straordinaria, non solo di avventura e divertimento, ma anche di formazione. Secondo le istituzioni europee, infatti, questa esperienza di viaggio “aiuterà a sviluppare l’identità europea, rinforzare i valori comuni europei e promuovere la scoperta dei siti e delle culture europei”.

Il Commissario per l’istruzione, la cultura, la gioventù e lo sport, Tibor Navracsics, ha affermato: “È importante offrire a tutti i nostri giovani l’opportunità di allargare i loro orizzonti facendo esperienza degli altri Paesi. L’istruzione non riguarda solo ciò che impariamo in classe, ma anche ciò che scopriamo sulle culture e le tradizioni dei nostri concittadini europei“.

L’iniziativa vuole offrire ai giovani, indipendentemente dal loro retroterra sociale ed educativo e includendo persone con mobilità ridotta, la possibilità di viaggiare all’estero. Sarà organizzata una campagna promozionale per informare i giovani europei che compiono 18 anni su questa nuova opportunità e potrebbe comprendere un concorso aperto per selezionare i primi giovani viaggiatori.

I primi partecipanti dovrebbero viaggiare questa estate. Si sposteranno di regola in treno, ma saranno disponibili anche mezzi alternativi di trasporto dove necessario, tenendo conto dell’ambiente, così come del tempo e della distanza.

Il programma Interrail è nato nel 1972 e connette 30 Paesi per un totale di 170mila km di linee ferroviarie, e accessibili con un pass che dura dai 5 giorni al mese.

Secondo le stime, circa 300mila giovani all’anno in Europa partono per l’Interrail, con il gruppo di amici, ma anche da soli.

Nel 2017 i neo maggiorenni dell’Unione europea sono stati più di 5 milioni. Ci vorrà ancora tempo prima che il biglietto gratuito per l’Interrail sia esteso a tutti, ma è già un primo passo.

Il progetto per promuovere l’interrail gratuito per tutti i neo diciottenni europei è stato lanciato con l’hashtag #DiscoverEU

Per qualche consiglio di viaggio, vi segnaliamo le migliori città europee da visitare: European Best Destination 2018: le migliori città europee da visitare.

A cura di Valeria Bellagamba