CONDIVIDI
maltempo sulle autostrade
Neve in autostrada (MORIN/AFP/Getty Images)

Maltempo sulle autostrade: riaperte tutte le tratte. Disagi ancora nelle ferrovie. Gli ultimi aggiornamenti sulla situazione meteo

La situazione meteo aggiornata sulle autostrade italiane e sui trasporti. Dopo una notte e una prima mattina difficili a causa del gelicidio, il fenomeno della pioggia che diventa ghiaccio al contatto con il suolo, le autostrade che erano state chiuse sono tutte riaperte. Rimangono alcune criticità su alcuni tratti e nel trasporto ferroviario.

Le piogge gelate hanno interessato diversi tratti autostradali italiani e anche se la situazione è migliorata, in alcuni tratti piove ancora o nevica e la società Autostrade per l’Italia raccomanda prudenza.

Prima di mezzogiorno, alle 11.40 come ha comunicato Autostrade per l’Italia, sono state completamente riaperte le autostrade A1 Milano-Napoli, A14 Bologna-Taranto e A13 Bologna-Padova, che erano state chiuse in precedenza a causa del gelicidio, iniziato nella tarda serata di ieri. La transitabilità è stata completamente ripristinata, grazie al lavoro di oltre 500 mezzi operativi. Autostrade per l’Italia invita comunque gli utenti in viaggio verso i tratti interessati ad utilizzare la massima prudenza, informandosi sulle condizioni meteo e di viabilità prima di partire e durante il viaggio.

In Emilia Romagna sono stati riaperti al traffico alcuni tratti delle autostrade, della statale adriatica 16 e della statale 3bis (E45) che erano stati chiusi in mattinata, sempre per il gelicidio.

La situazione più critica oggi è stata in Liguria, sulle autostrade, sulla statale Aurelia e sulla rete ferroviaria. La neve è caduta abbondante sul Ponente ligure e nel Savonese, mentre a Genova in giornata è arrivata la pioggia. In Liguria sono state riaperte l’A12, chiusa per ore a causa del ghiaccio, e l’A10, che era stata chiusa tra Pietra Ligure e Savona in direzione Genova per un incidente, fortunatamente senza feriti, che tuttavia ha mandato in tilt la statale Aurelia. Riaperto il tratto della statale Aurelia, al chilometro 460 nel territorio comunale di Moneglia, che era stato chiuso per un mezzo di traverso.

La protezione civile regionale della Liguria ha esteso l’allerta arancione per neve nell’entroterra savonese e genovese dalle 6 alle 15 di domani.

A Torino è caduta una fitta nevicata e altra neve è prevista per domani, sabato 3 marzo, dall’alba fino alle 18. La neve è caduta anche sul resto del Piemonte. A Serravalle Scrivia, in provincia di Alessandria, è stato chiuso il tratto dell’interconnessione con la A26 Voltri-Sempione.

A causa di una abbondante nevicata sul versante alpino della Svizzera, la protezione civile della Valle d’Aosta ha bloccato il transito dei mezzi pesanti sulla strada statale 27 verso il Traforo del Gran San Bernardo. Il provvedimento si aggiunge a quello già preso per il Traforo del Monte Bianco, al confine con la Francia. I tir in transito nella regione vengono fatti fermare nell’area di regolazione di Pollein, alle porte di Aosta.

Sono in riapertura anche le tratte ferroviarie liguri che erano state chiuse in giornata (Genova-Milano, Genova-Torino, Genova-Savona e Parma-La Spezia). In un comunicato stampa di Rete Ferroviaria Italiana RFI si legge: “Dalle 16.30 sta tornando progressivamente alla normalità la circolazione ferroviaria sulle linee Genova-Savona, Genova-Torino, Genova-Milano e sulla Pontremoli-La Spezia. La linea Cuneo-Limone è tornata operativa dalle 11.30. A causa del gelicidio, sui cavi elettrici della linea di alimentazione dei treni si sono formati in maniera ricorrente manicotti di ghiaccio che hanno impedito, nonostante l’impegno di oltre 200 tecnici di RFI e delle ditte appaltatrici, la captazione dell’energia da parte dei treni. Per la giornata di domani, compatibilmente con l’evolversi della situazione meteorologica, l’offerta di trasporto regionale sarà interamente garantita“.

Vi segnaliamo, infine, le previsioni meteo per il mese si marzo: Previsioni meteo marzo: quando finisce il freddo e arriva la primavera.