CONDIVIDI

PioggiaIl 2018 è iniziato con un tempo piacevole, anzi con temperature perfino più alte della media del periodo – tanto che gli esperti del meteo hanno lanciato l’allarme sull’inverno scomparso- , ma la situazione, non preoccupatevi, si trasformerà in pochissimi giorni. Non sul fronte termico, che resterà pressoché inalterato, ma sul fronte del cielo in quanto una fortissima tempesta sta per abbattersi sull’Italia.

Già una buona parte d’Europa è interessata in queste ore da piogge e venti forti – la tempesta Eleanor in Gran Bretagna – e anche l’Italia lo sarà a breve. Sul nostro Paese si abbatterà la rinominata Befana Storm, così chiamata perché arriverà proprio il giorno dell’Epifania. E a quanto pare non ci lascerà tanto facilmente, anzi durerà per diversi giorni della settimana successiva.

Befana storm: il maltempo dal 6 gennaio 2018. Temperature in aumento

Nelle giornate del 4 e 5 gennaio il nostro Paese sarà interessato da un anticiclone disturbato però dal fonte perturbato Nord Atlantico. La Bassa Pressione presente sull’Islanda scenderà fino sulla Spagna e in effetto domino smuoverà i venti africani che a lor volta faranno arrivare sull’Italia il ciclone, il primo del 2018.  

Gli effetti di questo ciclone li vedremo dalla mattinata del 6 gennaio su tutti i settori nord occidentali, specialmente su Liguria e Piemonte. Arriverà copiosa anche la neve sulle Alpi e prealpi a quota 900 metri. Il maltempo si allargherà poi a tutto il Nord interessando particolarmente Lombardia, Veneto centrale e Friuli. Al Centro molto nuvoloso con piogge sparse sulla Toscana.

Soffieranno caldi venti di scirocco che non faranno che aumentare le temperature già tiepide. I valori saranno superiori alla media anche di 7/8 gradi. Particolarmente tiepido il clima al Centro Sud dove le minime saranno abbondantemente superiori ai 10 gradi con massime che toccheranno i 19 gradi a Palermo. Al Nord minime intorno agli 8 gradi e massime intorno ai 12 gradi.

Il maltempo continuerà ad imperversare su tutto il Nord anche nella giornata di domenica, piogge sparse e meno violente al Centro, nuvoloso al Sud. Stesso scenario anche per martedì 9 gennaio e mercoledì qualche piovasco potrebbe arrivare anche al Sud.

Le temperature si manterranno stazionarie al di sopra della media del periodo, senza variazioni di rilievo ciò per via dei caldi venti di scirocco. Ad Aosta la minima sarà di 5 gradi quasi 12 gradi in più nel giro di una settimana!