CONDIVIDI

bagaglio a manoUno degli incubi dei viaggiatori è vedere il proprio bagaglio a mano finire nella stiva dell’aereo. A volte infatti capita che le compagnie aeree per propria necessità di spazio o perché la vostra valigia eccede le misure consentite, decidano di imbarcare nella stiva il vostro prezioso bagaglio a mano.

Questo accade soprattutto nelle compagnie low cost che per questioni di budget sono le più attente sulle norme che regolano il bagaglio a mano, ma accade anche sui voli più frequentati e più pieni di – quasi- qualsiasi compagnia aerea in quanto può succedere che nelle cappelliere non ci sia più posto.

Il momento della resa dei conti è quello dell‘imbarco. Dopo aver superato i controlli di sicurezza si arriva al gate dove il personale di terra aspetta i passeggeri assieme alla macchina della verità, ovvero il misuratore di valigie. Se il vostro trolley – magari solo per le rotelline – non entra lì dentro non avete scampo: la vostra valigia sarà imbarcata in stiva.

Per non rischiare di separarvi dalla vostra valigia ecco 6 trucchi che vi aiuteranno a superare indenni il fatidico momento del gate d’imbarco.

Bagaglio a mano: cosa fare per non mandarlo in stiva

INFORMATEVI SULLE REGOLE DELLE COMPAGNIE AEREE
Il primo consiglio è anche il più ovvio: leggete con attenzione le norme della vostra compagnia aerea riguardo il bagaglio a mano. Infatti le misure ed il peso consentito differiscono da un’aereolinea all’altra. Inoltre informatevi se vi conviene utilizzare il priority boarding (con una leggera maggiorazione del costo del biglietto potreste avere diritto a più bagagli gratuiti) o se l’utilizzo di servizi aggiuntivi vi consente di avere un secondo bagaglio. Insomma, per battere il proprio nemico bisogna conoscerlo!
A tal proposito Ryanair cambierà dal 15 gennaio 2018 le regole sul proprio bagaglio a mano: qui tutte le info.

SCEGLIERE LA VALIGIA GIUSTA
Se non volete che il vostro bagaglio a mano finisca in stiva lasciate perdere il gusto e l’estetica e concentrate la vostra attenzione su altri parametri nella scelta della vostra valigia. E’ più conveniente infatti scegliere un trolley morbido piuttosto che uno rigido, in quanto può essere più facilmente stipato. Ancor meglio uno zaino privo di stecche: sarà possibile per il personale di volo infilarlo senza troppo problemi sotto i sedili.

FARE BENE LA VALIGIA
Si possono dare tutti i consigli del mondo, ma per evitare che il vostro bagaglio finisca in stiva qualcosa per bene dovete farlo anche voi: dovete fare bene la valigia! Farla bene vuol dire organizzare intelligentemente lo spazio a disposizione, sfruttare ogni anfratto possibile ed evitare pesi inutili. Fate una lista onesta di quello che avete bisogno e leggete i 10 consigli dei marines su come fare la valigia perfetta.

INDOSSATE GLI INDUMENTI PIU’ PESANTI E VOLUMINOSI
State partendo non state andando ad un party! Quindi scegliete per il viaggio di indossare quegli indumenti che in valigia occuperebbero spazio e peserebbero troppo. Se poi avete la possibilità di indossare un cappotto con tasche grandi potreste metterci dentro anche qualcosa e alleggerire così ulteriormente la valigia.

SFRUTTATE LE BUSTE DEL DUTY FREE
Anche in questo caso prima di procedere è bene consultare le regole delle compagnie e dell’aeroporto, ma generalmente è consentito imbarcare una busta del duty free. Ecco, stipatela con i vostri oggetti personali magari quelli più piccoli, ma più pesanti.

IMBARCATEVI PER PRIMI
Se arrivate tardi al gate le possibilità di vedere la vostra valigia finire in stiva aumentano sensibilmente. Dopo aver imbarcato un po’ di passeggeri ed aver riempito le cappelliere scatta l’allarme fra il personale di bordo e qualcuno della compagnia passerà lungo la fila scrutandovi ed individuando le valigie più grosse che non potranno essere portate a bordo, ma andranno in stiva. Se non volete rischiare che ciò accada, arrivate presto ed imbarcatevi subito.

Leggi anche: Bagaglio in stiva, come fare per avere la propria valigia prima sul nastro
Leggi anche: Le regole di Ryanair per il bagaglio a mano