CONDIVIDI
mete da sogno a prezzi low cost
Mauritius (iStock)

Mete da sogno a prezzi low cost? Non è un’utopia. Anche voi potete fare il vostro viaggio della vita, nella località paradisiaca che avete sempre desiderato di visitare. Oggi grazie a promozioni, pacchetti tutto compreso e formule low cost anche il luogo più lontano del mondo e più esclusivo è a portata di tutti. Basta adottare qualche accortezza.

Il portale TripAdvisor ha individuato le 9 destinazioni da sogno più ambite dai suoi utenti ma che in molti non si possono permettere, quindi ha raccolto i consigli dei viaggiatori che scrivono recensioni sul suo portale, insieme alle informazioni sulle località, i costi delle strutture, le tariffe applicate dagli alberghi durante l’anno, confrontandole. Ha messo insieme tutti questi dati e ha ottenuto i periodi dell’anno più economici per visitare queste destinazioni da favola, tenendo conto anche delle condizioni meteorologiche e delle aperture stagionali.

Una guida utile per chi sogna di visitare mete esotiche e costose, con tanti suggerimenti da segnare in agenda.

Mete da sogno a prezzi low cost: consigli di viaggio

Ecco i consigli di TripAdvisor per visitare le mete da sogno a prezzi low cost. Le informazioni utili sui periodi dell’anno migliori per viaggiare nelle località paradisiache che avremmo sempre voluto vedere. Quelle indicate sotto sono le mete di viaggio dove gli utenti di TripAdvisor vorrebbero andare ma che non si possono permettere. Con i consigli del portale di viaggio diventano accessibili.

Bali

Bali, tempio di Tanah Lot (iStock)

L’isola di Bali, in Indonesia, è una delle mete più desiderate dai viaggiatori di tutto il mondo. È stata la vincitrice dei TripAdvisor Travellers’ Choice Destinations Awards 2017. Confrontando le tariffe degli alberghi, il periodo migliore, più economico, per visitare Bali è nei mesi di maggio e giugno. In questo periodo si può risparmiare mediamente fino al 52% e la stagione dei monsoni è terminata, le temperature sono intorno ai 30° e l’acqua è a 28°, piena estate insomma. I mesi di maggio e giugno, poi, coincidono con la fine del raccolto del riso, a cui è dedicata una festa.

Mauritius

Mauritius (iStock)

Isola paradisiaca dell’Oceano Indiano, compresa nel continente africano, Mauritius è un’altra destinazione di viaggio da sogno. Il periodo in cui venire in vacanza qui per risparmiare è il mese di settembre. Questo mese, infatti, è escluso dall’alta stagione e pertanto gli alberghi costano meno, risparmiando in media il 51%. L’unico inconveniente è che questo mese può essere soggetto a cali di temperatura, soprattutto alla sera. Quindi è bene portare anche qualche abito pesante. In media la temperatura a settembre sull’isola di Mauritius è di 24° e il tempo è buono. Sono da preferire le zone a nord e ovest dell’isola, con temperature più elevate e meno umidità.

Bora Bora

Bora Bora (iStock)

Con la sua natura selvaggia circondata da un atollo di acqua color turchese acceso, Bora Bora sembra finta da quanto è bella. Se volete venire in vacanza qui risparmiando denaro, il periodo migliore secondo TripAdvisor è nel mesi di aprile, quando si spende il 38% in meno di media. Il clima è più fresco e asciutto in questa stagione, con temperature fino a 29°; mentre l’acqua non scende sotto i 26°, perfetta per le immersioni. La parte più est dell’isola è esposta agli alisei.

New York

New York skyline (iStock)

Dopo le isole da favola, è la volta di una grande città. New York, la metropoli più amata al mondo, è la meta sognata da tutti i viaggiatori, soprattutto italiani, molti dei quali alla ricerca degli antenati emigrati negli Stati Uniti e passati per Ellis Island, l’isola della baia di New York dove sbarcavano gli immigrati oggi sede di un importante museo dedicato proprio all’immigrazione. La Grande Mela attira visitatori da tutto il mondo e se l’autunno è uno dei momenti più romantici per visitarla, il periodo più conveniente è il mese di marzo, perché si risparmia in media il 33%. Certo è ancora inverno e fa freddo, anche se il clima comincia a cambiare e si intravedono i primi segnali della primavera. Comunque, se non riuscite a stare troppo tempo all’aperto avete tantissimi musei e centri commerciali e negozi da visitare. Una buona scusa per un po’ di cultura e di shopping. Viaggiare negli Stati Uniti, poi, sta diventando sempre più economico grazie ai nuovi voli low cost che sempre più compagnie stanno offrendo.

Botswana

Getty Images

Non solo mare e metropoli, nei sogni di tanti viaggiatori ci sono luoghi selvaggi dominati dalla natura, lontanissimi dalle città o dalle campagne a cui siamo abituati. Su tutti ci sono i paesaggi sconfinati dell’Africa, e di questo continente affascinante una delle mete più sognate è il Botswana, perché offre la possibilità di ammirare molti animali selvatici. Non a caso è una delle mete ideali per i safari. Le zone da visitare per osservare gli animali selvatici sono soprattutto il Delta dell’Okavango e il famoso deserto del Kalahari. Si può visitare il Botswana tutto l’anno, ma per risparmiare, secondo TripAdvisor i meglio migliori sono aprile e ottobre, che assicurano un risparmio del 32% in media sugli alberghi. Il mese di aprire, inoltre, è il periodo della fioritura nel Kalahari. Ottobre, invece, è perfetto per avvistare gli animali selvatici, grazie alla vegetazione più bassa grazie al clima secco.

Brasile, Cascate dell’Iguazú

Garganta del Diablo, Cascate dell’Iguazú (Luca Galuzzi, CC BY-SA 2.5, Wikipedia)

Il Brasile è una meta amatissima dagli italiani. Se volete visitare le celeberrime Cascate dell’Iguazú, nello Stato brasiliano di Paranà al confine con l’Argentina, il periodo migliore è il mese di maggio, che assicura un risparmio del 31%. In questa stagione le temperature sono piacevoli, intorno al 25° durante il giorno, ma con una escursione termica che di notte arriva fino a 14° C. TripAdvisor consiglia di visitare anche il lato argentino delle cascate, magari utilizzando il denaro risparmiato in un tour organizzato della durata di un giorno.

Tokyo

Tokyo (iStock)

L’altra grande metropoli che tutti vorrebbero visitare, ma che è piuttosto costosa, è la capitale del Giappone, Tokyo. Una città spettacolare e ultramoderna, dove sono conservati tuttavia alcuni luoghi tradizionali e caratteristici. Tutti vorrebbero vederla dal vivo almeno una volta nella vita. Il periodo più economico per visitarla è il mese di maggio, quando si risparmia fino al 21%. A maggio inoltre la temperatura è buona, abbastanza fresca. L’unico consiglio è quello di evitare i primi giorni del mese, per via della festa nazionale della Golden Week.

Seychelles

Anse Source d’Argent, La Digue, Seychelles (Thinkstock)

Tornando alle isole da sogno, un arcipelago famosissimo e molto amato è quello delle Seychelles. Se volete evitare di spendere troppo per venire in vacanza qui, dovete scegliere il mese di settembre, che vi consente un risparmio medio del 20%.  Le temperature sono stabili durante tutto l’anno, con le massime comprese tra i 28° e i 33°. Il mese di settembre non è solo quello più conveniente, ma anche il migliore per le immersioni e lo snorkeling grazie all’elevata visibilità sott’acqua in questo periodo. L’unico inconveniente può essere l’aumento delle alghe in spiaggia sull’isola di Praslin, ma le zone più ventose sono meno interessate dal fenomeno.

Hawaii

Maui, Hawaii (iStock)

Infine, un altro arcipelago da sogni: le Isole Hawaii, con i loro straordinari contrasti, la loro natura selvaggia e rigogliosa, i colori forti, i vulcani e le spiagge nere, l’acqua blu intenso e le foreste verdissime. I mesi migliori dell’anno per visitarle, se si vuole risparmiare sono: aprile, maggio, settembre e ottobre. In questi periodi si risparmia fino al 20% in media. Non un risparmio enorme, ma comunque significativo e soprattutto su ben quattro mesi. Questi mesi, infatti, sono considerati alle Hawaii bassa stagione, quindi gli alberghi costano meno. Le temperature, poi, rimangono elevate, con le massime intorno ai 30°. Il clima è generalmente secco, eccetto ad aprile, con piogge più frequenti, ma allo stesso tempo il mese migliore per avvistare le balene.

VIDEO: Mauritius